Massimo Ranieri, dalla povertà al tremendo lutto: ecco come sta

0
4699

Massimo Ranieri, cantante napoletano amato da tutti, negli anni ha dovuto affrontare dei momenti molto difficile che poi ha deciso di confessare. Da qualche tempo però di lui si sono perse un po’ le notizie, scopriamo come sta e cosa fa oggi.

massimo-ranieri-lutto-political24
Massimo Ranieri-Political24

Massimo Ranieri, pseudonimo di Giovanni Calone, è uno di quegli artisti che di presentazione non ne ha proprio bisogno. E’ tra i cantanti più noti e famosi d’Italia e le sue canzoni hanno fatto la storia della musica leggera nostrana.

Iconici sono i suoi brani ‘Perdere l’amore’, ‘Rose rosse’, ‘Se bruciasse la città’, ‘Erba di Casa Mia’, ‘Te voglio bene assaie’ e tanti altri ancora, facendo innamorare generazioni di italiani. La sua carriera è stata ed è ancora costellata da successi e fama ma nella sua vita si nascondono anche tragici eventi che l’hanno segnato nel profondo.

La sua infanzia, come tanti nati nel dopo Guerra, non è stata facile e un lutto tremendo ha scosso nel 2015 la sua famiglia, che ancora oggi rimane un’incognita. Entriamo nel dettaglio.

Massimo Ranieri e i tristi momenti

Il cantante partenopeo ha raccontato a ‘Domenica In’ qualche tempo fa come sia stata la sua infanzia. Nato nel 1951 da papà operaio e mamma casalinga, è il quinto di 8 figli quattro maschi e quattro femmine.

I suoi aneddoti sono tutti legati a quel senso di povertà che c’era in quella casetta senza riscaldamenti ma colma d’amore, confessando: “Ancora oggi quando mi vesto devo mettere per forza i calzini prima dei pantaloni perchè mi ricordo il gelo del pantalone che mia mamma  mi metteva quando andavo a lavorare a sette anni al bar” e ha poi aggiunto “E’ stata molto dura però nella stessa stanza e tutti in un letto c’era calore, c’era tanto amore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Ranieri (@ranieri_official)

Ha confessato di come la sua vita sia stata tutta in salita, tra i tanti lavori fatti da bambino fino all’adolescenza, la povertà che attanagliava la sua famiglia e alle tante porte chiuse in faccia, ma poi la svolta e il successo meritatissimo.

LEGGI ANCHE—-> Loredana Errore, da Amici al dramma del grave incidente: Come sta oggi

LEGGI ANCHE—-> Gerry Scotti e Patrizia, perchè si sono lasciati? | Svelata tragica verità

La famiglia Ranieri colpita da un grave lutto

Nel 2015 la famiglia Ranieri è stata colpita da un gravissimo lutto che ha lasciato una profonda ferita nell’anima: la morte del nipote, Andrea Nava.

Il giovane aveva solo 33 anni ed è scomparso in circostanze misteriose. Infatti è stato ritrovato senza vita nella sua casa di Pesaro. Un evento tragico che ha sconvolto in primis i genitori del ragazzo, poichè proprio il padre ha fatto la triste scoperta.

Nel corpo di Andrea, il quale è stato sottoposta a autopsia, non sono state trovate sostanze stupefacenti di alcun genere e la sua morte è ancora avvolta nel mistero. L’unica ipotesi a distanza di 6 anni è un malore avvenuto nella notte.

LEGGI ANCHE—-> Carlo Conti vive in una Torre a Firenze | Il costo è da veri ricchi

LEGGI ANCHE—-> Rebecca Galli, ex di Paolo Carta: l’attacco a Laura Pausini

Come sta oggi

Il cantante sempre nell’intervista a ‘Domenica In’ ha raccontato come ha vissuto e come sta vivendo in un periodo così complicato e quanto sia importante dare inizio alle vaccinazioni anche in Italia, affermando: “Pur di parlare si chiamava chi non sentivi da tempo, pur di scaricare la paura. Ho la fortuna di avere casa con un terrazzo e pensavo a chi non ha questa fortuna, alle famiglie chiuse in casa, affacciate alla finestra, chiusi lì. Siamo stati bravissimi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Ranieri (@ranieri_official)

E’ reduce anche dal programma di successo ‘Qui e Adesso’, dove ha potuto restituire fama e gloria alle sue canzoni ‘maltrattate’.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here