Pier Silvio Berlusconi nella bufera | Scoppia la polemica: “È vergognoso”

0
3146

Pier Silvio Berlusconi nella bufera per una decisione aziendale. La decisione riguarda Mediaset e Alfonso Signorini con il suo Gf Vip, con tanto di levata di scudi dal mondo dell’arte. Che non ci sta per niente. E qualcuno lo dice a chiare lettere: “È vergognoso“. Cosa è accaduto? Che qualcuno si è arrabbiato. Vediamo.

Pier Silvio Berlusconi Signorini Bocci Political24
Pier Silvio Berlusconi e Alfonso Signorini – Political24

Una scelta non gradita. Si potrebbe sintetizzare in questo modo la clamorosa decisione di Mediaset, ovvero del suo ad Pier Silvio Berlusconi. Che riguarda Alfonso Signorini e il Gf Vip soprattutto ma non solo. Un cambiamento che ha fatto infuriare artisti ma anche utenti comuni, poco soddisfatti della virata. Ma di preciso cosa è accaduto?

A essere esplosa è una vera e propria polemica, perché in tanti sottolineano l’esigenza di privilegiare programmi di spessore sulle reti Mediaset. Anche perché la cultura è ciò che fa crescere in consapevolezza un Paese e, cosa più importante, si è dimostrata una scelta vincente anche in termini di ascolti, vedasi la Rai con Alberto Angela.

La concorrenza è uno dei motori che stanno dietro alla programmazione degli spettacoli televisivi. In effetti, è proprio questo elemento che condiziona le scelte delle reti tv, ma il cambio di rotta in Mediaset ha causato del malumore, anche da parte di qualcuno in grado di fare numeri e incidere sulla qualità. Una questione complessa: vediamola insieme.

Bufera su Pier Silvio Berlusconi, esplode la polemica

Non è facile guidare una grande azienda come Mediaset, questo è scontato, e qualcuno, inevitabilmente, finisce per rimanere scontento. Non è semplice neppure decidere e cercare l’equilibrio tra profitto, qualità dell’offerta ed esigenza di intersecare i gusti dell’opinione pubblica. Ci può scappare il malcontento. Che in questo caso si leva da una parte del mondo dello spettacolo per una scelta aziendale poco gradita.

Affascinante, sempre in forma e grande cultore della pratica sportiva, Pier Silvio Berlusconi, 52 anni, da poco diventato nonno della piccola Olivia, figlia della primogenita Lucrezia Vittoria, è diventato ad di Mediaset nel 2015. Sapete quale sua decisione è stata contestata di recente? Si tratta di un cambio di programmazione tra due trasmissioni, che ha generato non poca delusione. Cerchiamo di capire chi sono gli scontenti.

La levata di scudi del mondo dell’arte: “Vergognoso

Cosa sia accaduto è presto detto: il Gf Vip, condotto da Alfonso Signorini, è stato programmato per venerdì sera, in uno scontro diretto con The Voice senior condotto sulla Rai da Antonella Clerici. Una sfida diretta tra corazzate. E fin qui il ragionamento sembra pensato, appunto, in un’ottica strategica. Peccato che non tutti la pensino così.

E sapete perché? Perché a farne le spese è stato il programma condotto da Cesare Bocci Viaggio nella Grande Bellezza – Speciale Quirinale. E il conduttore, che è anche un ottimo attore – è stato l’affascinante, brillante e sciupafemmine spalla di Salvo Montalbano – ha reagito in modo severo su Instagram: “A voi l’ardua sentenza…“, ha commentato.

LEGGI ANCHE —> Pier Silvio dovrà dire addio ad un’altra punta di diamante: le parole che allarmano

LEGGI ANCHE —> Pier Silvio Berlusconi prende una clamorosa decisione: dopo 30 anni la sposta lì

Molti artisti, attori o personaggi di spettacolo come lui, tra cui Alessio Vassallo, gli hanno subito dato ragione, qualcuno – come l’attrice Antonia Liskova – dice “vergognoso“, qualcun altro parla di “follia“. Anche utenti comuni commentano con irritazione la vicenda. Chissà cosa ne pensa il pubblico e come reagirà Pier Silvio Berlusconi alle critiche.

Pier Silvio Berlusconi Cesare Bocci Political24

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here