Amadeus può tirare un sospiro di sollievo: l’ha scampata grossa!

0
284

Amadeus è uno dei conduttori più amati in Italia. Tutti i giorni ci fa compagnia con I Soliti Ignoti e a breve sarà impegnatissimo con Sanremo, che condurrà per il terzo anno di fila. E, proprio a questo proposito, di recente ha corso un grande rischio. Ecco quale.

Amadeus ed il rischio scongiurato - Political24
Amadeus – Political24

Amadeus l’anno scorso si ritrovò a condurre il Sanremo più complicato di sempre: eravamo in piena pandemia, gran parte dell’Italia era in zona rossa, non era possibile assistere a concerti dal vivo. Ecco perché il Festival slittò di circa un mese e, per la prima volta, andò in onda a marzo anziché febbraio. Adesso Amadeus si trova davanti ad uno scenario non molto diverso rispetto allo scorso anno. Cosa accadrà al Festival?

Amadeus e i rischi che ha corso

Sanremo 2022 è sempre più vicino, ma la kermesse, ancora prima di iniziare, sta già facendo discutere tutti. A partire da chi sarà al fianco di Amadeus nella conduzione fino ad arrivare alla scongiurata esclusione di Gianni Morandi, che aveva accidentalmente mostrato sui social un pezzettino della sua canzone (cosa accaduta già in passato ad altri concorrenti).

Come riporta Blogo, tra pochissimi giorni – il 13 gennaio per essere precisi – i giornalisti ascolteranno per la prima volta le canzoni. C’è però ancora l’incognita che ruota intorno al red carpet: ci sarà, oppure verrà cancellato? Sappiamo che fino al 31 gennaio sono vietate “le feste, comunque denominate, gli eventi a queste assimilati e i concerti che implichino assembramenti in spazi aperti”. Quindi, se la situazione resterà questa anche dopo quella data, non ci sarà il red carpet. Ma, data la situazione attuale dei contagi, che sono in rapida risalita, Sanremo potrebbe anche nuovamente slittare. Sarà così?

Il Festival slitta?

Lo scorso anno abbiamo assistito ad un Sanremo a dir poco ‘particolare’: senza pubblico, sostituito da palloncini, in un Ariston che, per la prima volta, sembrava cupo. Quello fu un duro colpo per tutti: gli artisti, che mentre si esibivano non potevano sentire gli applausi ed il calore delle persone, per i conduttori. Ma ci fu anche un altro inconveniente: eravamo abituati a vedere Sanremo nella prima settimana di febbraio ed invece lo abbiamo dovuto vedere con un mese di ritardo.

LEGGI ANCHE —> Amadeus, il pesante episodio vissuto in lockdown: “è stato straziante”

LEGGI ANCHE —> Amadeus stavolta la combina ‘grossa’: mai vista una cosa simile

Sarà così anche quest’anno? Il Festival dovrebbe iniziare il 1 febbraio e terminare il 5. Stando a quanto riporta Blogo, Amadeus sta monitorando con grande attenzione il forte aumento dei contagi, ma per adesso sembra che siano da scongiurare le ipotesi sullo slittamento e sul Festival a porte chiuse.

Amadeus ed il rischio scongiurato - Political24

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here