Carmen Russo e la triste verità dopo anni: “ero distesa sul letto della clinica e…”

0
2256

Carmen Russo non perde occasione per parlare del suo grande amore per suo marito Enzo Paolo Turchi e per la loro unica figlia Maria, che oggi ha quasi 9 anni. Lei ed il marito formano una delle coppie più amate della tv e, nonostante stiano insieme ormai da più dei 30 anni, sembrano amarsi come il primo giorno, se non di più. Eppure di difficoltà ne hanno affrontate davvero tante.

Carmen Russo e il suo difficile percorso - Political24
Carmen Russo – Political24

Carmen Russo è sempre diplomatica, mai aggressiva, eccessiva, sempre elegante, fine. Forse è per questo che è tanto amata, sia nella casa del Grande Fratello Vip, che fuori. Il suo amore per Enzo Paolo Turchi e per la loro figlia Maria sembra sconfinato, tanto che prima di ogni nomination li saluta. Ma il viaggio per avere la loro bambina è stato lungo e doloroso e Carmen lo ha raccontato.

Carmen Russo e il suo racconto doloroso

Era il febbraio del 2013 quando Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi sono diventati genitori della loro unica figlia Maria. La loro gioia era incontenibile, ma sono stati letteralmente travolti dalle critiche. Il motivo? La loro età. Lei aveva 53 anni, il marito 63. A detta di molti, erano troppo ‘vecchi’ per avere un figlio, ma la verità è che il percorso per avere Maria è stato lungo e, a tratti, anche molto doloroso.

Ancora oggi, per Carmen Russo, aver avuto la figlia in età adulta è fonte di tristezza e lo ha ribadito più volte da quando è al Gf Vip 6. Il discorso è che loro, potendo scegliere, avrebbero preferito diventare genitori molto prima: la Russo aveva circa 42 anni quando aveva capito di voler avere un figlio, ma purtroppo ha impiegato circa una decina di anni per riuscirci. Lo aveva raccontato a Oggi è un altro giorno da Serena Bortone un po’ di tempo fa.

Il viaggio per avere Maria

Ad Oggi è un altro giorno, Carmen aveva deciso di svelare tutte le difficoltà incontrate prima di poter finalmente concepire la figlia. A Serena Bortone aveva detto: “Ricordo ancora quel giorno di fine giugno: ero distesa sul letto nella clinica di Barcellona che in otto anni aveva ‘assistito’ alla mia battaglia più grande, quella di diventare madre”. Ed aveva poi aggiunto: “Mi ero appena sottoposta all’ennesima fecondazione assistita e, dopo aver pregato la Madonna affinché mi proteggesse, ho detto a me stessa: ‘Carmen, questa è l’ultima volta, hai cinquantadue anni, o la va o la spacca’”.

LEGGI ANCHE —> Carmen Russo senza peli sulla lingua: “era solo un flirt estivo”

LEGGI ANCHE —> Carmen Russo a ruota libera sul marito: “non ci toccavamo più” | Il motivo però è drammatico

Quello per lei era quindi l’ultimo tentativo di diventare madre. Tentativo andato poi ovviamente a buon fine: “Evidentemente il mio piccolino deve aver sentito le mie parole disperate e, da qualche parte dal cielo, ha finalmente deciso di fare il suo viaggio e raggiungere la famiglia che da tempo lo attendeva”. Il suo commovente racconto è quello di tantissime donne che si trovano nella sua stessa situazione. E, critiche a parte per l’età, non c’è cosa più bella di poter raccontare una battaglia dopo averla vinta.

Carmen Russo e il suo difficile percorso - Political24

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here