La Casa di Carta, le banconote utilizzate sono reali? | Tutta la verità

0
410

La Casa di Carta è sicuramente una delle serie tv più seguite e amate dagli abbonati di Netflix. E grande notizia di poche ore fa: è uscita l’ultimo capitolo della quinta stagione e i fan non stanno più nella pelle. Ma un dubbio rimane sulle banconote usate. Saranno reali o meno? 

La Casa di Carta banconote-Political24
La Casa di Carta-Political24

Ormai l’ultimissimo capitolo de La Casa di Carta è arrivato e i fan non stanno più nella pelle. Vogliono scoprire come andrà a finire la sorprendente serie tv che li ha tenuti incollati davanti alla tv fin dal primo episodio fino all’ultimo. E quindi non ci resta che guardarla tutto d’un fiato come piace a noi!

Ma in tutte queste stagioni in molti si sono chiesti una cosa riguardo al denaro utilizzato: è vero oppure no?

La Casa di Carta e il mistero sulle banconote utilizzate

La Casa di Carta è una fiction spagnola che ha spopolato su Netflix, conquistando subito, con la sua trama molto avvincente, il favore del pubblico. Merito anche degli straordinari attori come l’intrigante e bellissima Úrsula Corberó che interpreta Tokyo e del misterioso e geniale professore a cui presta il volto Alvaro Morte.

La trama è presto detta, un brillante criminale ha il piano perfetto per mettere a segno un colpo fenomenale alla Zecca Reale di Spagna. Così arruola altre otto persone, con soprannomi di città, tra sbandati, piccoli rapinatori, ecc… per portare a termine la rapina della storia con cui tutti dovrebbero sistemarsi per la vita. I ladri, inoltre, indossano delle tute rosse con il volto di Dalì come maschera per non farsi riconoscere, peccato che non tutto vada secondo i piani.

E le banconote che si vedono in tante scene di questo appassionato prodotto che ha fatto la fortuna dei suoi interpreti, da dove arrivano?

Nemmeno il Professore ci avrebbe mai pensato

Dal momento che le stagioni di questa serie tv sono ambientate nella Zecca di Stato e al Banco de España è logico che, spesso e volentieri, vengano mostrate moltissime banconote. I tagli in circolazione sono stati davvero tanti, in modo particolare quelli da 50. Per quanto ci piacerebbe immaginarlo quelle che vediamo non sono banconote reali.

Gli spettatori più attenti avranno notato che sulla parte di fronte è ben visibile l’immagine del mitico Professore e di quattro collaboratori. Dal momento che la mole di denaro era davvero enorme e che per dare verosimiglianza alla vicenda bisognava averle in fretta e realizzate in modo appropriato, la produzione ha chiesto l’aiuto dei più antichi giornali di Madrid. Già, perché servivano delle strutture molto grandi e ben organizzate per ottenere centinaia di migliaia di fogli in tempi record.

LEGGI ANCHE—> Al via Bonus di 25mila euro: domande dal 2 dicembre

LEGGI ANCHE—> Bonus vacanze Natale: cosa fare per ottenere fino a 500 euro

Gli ideatori de La Casa di Carta hanno usato la sede di stampa del quotidiano spagnolo ABC, il più vecchio tra i giornali generalisti della capitale spagnola e attivo dal 1903.  Così, in pochi giorni, sono riusciti ad ottenere tutte le copie che gli servivano per lo show che in questo modo ha potuto arricchirsi di tanti particolari indispensabili per la sua buona riuscita. Ma quindi, il finale della quinta stagione come ve lo aspettate? Come finirà?

La Casa di Carta banconote-Political24

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here