Carlo Conti, ‘costretto’ a farlo sempre: “è una necessità”

0
370

Carlo Conti è in assoluto uno dei conduttori più amati in Italia. Sempre energico, ironico, solare, è entrato nel cuore degli italiani nei lontani anni ’80 e ci è sempre restato. Lo abbiamo visto fino a poco fa a Tale e Quale Show, programma seguitissimo che conduce ormai da diversi anni. Ma non molto tempo fa Carlo ha parlato in un’intervista di una ‘necessità’ che ha. Di che cosa si tratta?

Carlo Conti costretto a farlo Political24
Carlo Conti-Political24

La carriera di Carlo Conti prosegue da quasi 40 anni. Di traguardi importanti ne ha raggiunti tantissimi: è stato il direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo dal 2015 al 2017. E addirittura è stato insignito del titolo di Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana nel 2003. Ma non tutti sanno che Carlo ha una vera e propria ‘mania’.

Carlo Conti, ‘costretto’ a farlo sempre

Carlo Conti è attualmente ancora impegnato con Tale e Quale Show. Infatti, nonostante ci sia stata la finale il 5 novembre e siano già stati proclamati vincitori i gemelli di Guidonia, sappiamo che ci sarà una nuova puntata comunque e cioè il Torneo dei Campioni. La puntata andrà in onda venerdì 19 novembre.

Insieme alla sua brillante carriera, da sempre si parla dell’abbronzatura di Carlo. Molti si chiedono come faccia ad essere con quel colore così bello anche in pieno inverno. Conti non ha mai nascosto il suo segreto: le lampade. Nei mesi più freddi dell’anno, in assenza del sole, se ne concede qualcuno, almeno sul viso. In effetti è proprio questa la sua ‘mania’.

La sua mania sotto gli occhi di tutti

In un’intervista rilasciata ad Ok Salute, Carlo conti ha ammesso quale sia la sua necessità: “La mia mania è sotto gli occhi di tutti: è l’abbronzatura”. Ha detto poi di essere fortunato, perché non conosce neanche “la fase rosso aragosta”, tipica di chi si è appena esposto al sole: passa direttamente “dal color cappuccino al caffè nero”.

Ha poi aggiunto: “Del sole non so proprio fare a meno, è una specie di necessità. Vedermi meno che nero? Proprio non lo sopporto”. La sua, insomma, è una vera e propria mania. Anche in inverno ovviamente ha trovato la sua soluzione: “Alcune volte, in inverno, per regalarmi qualche tonalità di colore in più, oppure per prepararmi a un imminente viaggio esotico, mi concedo una lampada. Però solo al viso”.

LEGGI ANCHE —> Carlo Conti, cosa faceva prima del successo: eppure a vederlo non sembrerebbe

LEGGI ANCHE —> Carlo Conti, da piccolo non poteva permetterselo | Il triste retroscena

Conti ha poi ammesso di cercare sempre centri specializzati e di stare attento sempre ai macchinari che usano. Addirittura cerca di capire chi sia l’ente che ha eseguito i controlli. Infine ha detto: “Poi mi concedo la mia lampada facciale, per non più di un quarto d’ora. Ma non sarà mica per quei pochi minuti l’anno di raggi ultravioletti che vorrete mettere in dubbio la mia abbronzatura naturale, no? Talmente naturale che a fine estate sono nero come la notte”.

Carlo Conti e la sua mania - Political24

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here