Valeria Fabrizi, il dramma vissuto durante Che Dio ci aiuti: “ho lavorato prima…”

0
936

Valeria Fabrizi è un’attrice molto apprezzata e una donna fortissima, che ha affrontato e superato tante difficoltà nella sua vita. Volto amatissimo di “Che Dio ci aiuti” (e non solo ovviamente), ha di recente parlato di un problema di salute grave che l’ha colpita non molto tempo fa.

Valeria Fabrizi, da "Che Dio ci aiuti" alla malattia - Political24
Valeria Fabrizi – Political24

Valeria Fabrizi di problemi ne ha dovuti affrontare davvero tanti. La sua vita è stata ricca di successi, ma non ha percorso sempre strade dritte: il suo è stato più un percorso ad ostacoli. L’ultimo che ha dovuto superare risale a non molto tempo fa.

Valeria Fabrizi, da “Che Dio ci aiuti” alla malattia

La vita di Valeria Fabrizi è fatta di tante tappe, ma non tutte felici. Non tutti sanno che Valeria Fabrizi è orfana di guerra e che quindi la sua vita iniziò già tra tante difficoltà. La prima tappa felice arrivò con il suo esordio nel mondo dello spettacolo, grazie ai fotoromanzi. La seconda fu il suo debutto nel cinema nel 1954, con un piccolo ruolo nel film comico a episodi “Ridere! Ridere! Ridere!”. La terza fu Miss Universo, a cui partecipò nel 1957, arrivando quarta.

Sono passati circa 60 anni e la sua carriera non si è mai arrestata, tra cinema, teatro, televisione, ma anche radio e musica. Non tutti sanno che Valeria Fabrizi ha pubblicato due singoli, uno nel 1966, “Chi ti stringerà / Se ti accorgerai”, ed uno nel 1970, “Un amico (Friends) / La fidanzata dello strangolatore”. L’ultimo successo è “Che Dio ci aiuti”, di cui è una delle protagoniste dal 2011. A breve la vedremo nella settima stagione della fiction, che andrà in onda a partire dai primi mesi del 2022.

Ma nel frattempo, tra un successo professionale ed un altro, Valeria Fabrizi ha dovuto affrontare curve pericolose, dossi, salite ripidissime. Ha superato molte difficoltò, soprattutto nella sua vita privata, a partire dalla morte del marito Giovanni “Tata” Giacobetti, nel 1988, fino ad arrivare al tumore che l’ha colpita poco tempo fa.

L’attrice e “l’intruso”

Come la stessa Valeria Fabrizi ha affermato, ha dovuto fare i conti con un tumore ed a aiutarla è stato proprio il suo lavoro. L’attrice nel 2019, ospite di Domenica In, disse: “Capita, ogni tanto un intruso entra nella tua vita. Ho dovuto affrontare questa malattia, l’ho fatto con disinvoltura. Ho detto: “Ti frego io”. Così, sono andata avanti a lavorare. Ho chiesto di snellire il mio ruolo, per poter lavorare nei giorni prima dell’intervento. Ho lavorato con gioia”.

LEGGI ANCHE —> Elena Sofia Ricci, l’addio a Che Dio ci Aiuti: finalmente il reale motivo

LEGGI ANCHE —> Che Dio ci aiuti 7: chi sostituirà la tanto amata Suor Angela | L’indiscrezione bomba

Proprio durante le riprese di “Che Dio ci aiuti”, Valeria Fabrizi stava affrontando la sua battaglia: “Terminata la lavorazione ho affrontato l’intervento, che è perfettamente riuscito, ma l’essere impegnata mi ha aiutato a fronteggiare la malattia. La mia terapia personale è quella di ignorare il tumore, per me è un intruso che va scacciato via dal mio corpo”. Proprio il lavoro, quindi, l’ha aiutata a distrarsi, a non pensare a quello che le stava accadendo e a concentrarsi su altro.

Valeria Fabrizi, da "Che Dio ci aiuti" alla malattia - Political24

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here