Gemma Galgani come Mara Venier: subissate di critiche | Il motivo è assurdo

0
361

Gemma Galgani subissata di critiche. La trasmissione condotta da Maria De Filippi è ricominciata da poco e già ci sono state scintille con Tina Cipollari. Anche Mara Venier ha di recente avuto una esperienza spiacevole. Cosa unisce le due donne? Le critiche al loro corpo. E la solidarietà femminile? A dir poco latitante. Cerchiamo di capirne di più: l’argomento è molto caldo.

Gemma Galgani seno rifatto Political24
Gemma Galgani e Mara Venier – Political24

 

Rifarsi il seno a 70 anni e più. Una scelta di vita. Che, se fatta in piena consapevolezza, va rispettata. Come tutto ciò che riguarda il proprio corpo. Eppure non tutti sembrano pensarla in questo modo, come se, con l’avanzare dell’età, si perdesse il diritto a decidere del proprio fisico. Sembrano lontani i tempi in cui le femministe in piazza rivendicavano il diritto a fare le proprie scelte. Su tutto. Senza interferenze esterne. Così ha fatto Gemma Galgani, personaggio televisivo noto per la sua partecipazione al trono over di Uomini e Donne, che, appunto, a 71 anni, ha deciso di sottoporsi a un intervento per rifarsi il seno. In piena coscienza e, sembra, anche con grande soddisfazione. Cosa c’entra Mara Venier in tutto questo? Anche lei ha avuto a che fare con qualche critica di troppo.

Gemma Galgani come Mara Venier: incredibili accuse

La reazione al rientro in studio di Gemma Galgani – la trasmissione Uomini e Donne condotta da Maria De Filippi è ricominciata da poco – è stata piuttosto accesa da parte della sua ex amica Tina Cipollari. “Ma non ti vergogni?“, queste le parole dell’opinioniste chiaramente scandite in un video. Indubbiamente poco gentili. Di certo, si sapeva che si sarebbe riaccesa la contesa tra le due protagoniste. Ma i termini sono stati piuttosto aspri, soprattutto se si considera che vengono da parte di un’altra donna. La solidarietà femminile questa sconosciuta, verrebbe da dire.

Gemma Galgani ha rivendicato il suo diritto di sentirsi a suo agio con il proprio corpo e, per esteso, con le sue emozioni. “Ho ceduto alla vanità, lo ammetto. Ho deciso di fare un regalo a me stessa e sono pienamente soddisfatta“, ha spiegato nella sua intervista a Nuovo Tv. E, con questa nuova immagine di sé stessa intende continuare a cercare l’amore, quello vero.

Gemma Galgani seno rifatto Political24

Di critica in critica la questione, talvolta, sfugge di mano. Così, se Gemma Galgani è stata accusata, in estrema sintesi, di essere stata troppo audace con la sua pretesa di voler avere un décolleté fresco e giovanile, Mara Venier è stata subissata di critiche per la sua lunga chioma, inadatta a lei, secondo qualche follower, “perché sei vecchia“. Detto, neanche a dirlo, da un’altra donna.

LEGGI ANCHE —> Gemma Galgani, chi ha pagato stavolta per i suoi ritocchini | L’amara verità

Donne over 70, il “tabù” del corpo

Che il corpo femminile sia sempre oggetto di reazioni piuttosto veementi in tv e sui social è un dato di fatto. Incredibilmente, nel 2021, sembra che una donna, soprattutto se ha superato la soglia dei 70, perda il diritto a fare determinate scelte con il suo fisico. Qualcuno potrebbe obiettare: dov’è finito il buon senso? Il punto è, in realtà, un altro: chi decide cosa sia buon senso?

E se le scelte delle donne, in fatto di capelli o di chirurgia estetica o, in generale, di look, riguardano esclusivamente loro, perché arrivare a criticare, insultare, addirittura denigrare? Forse che, pur in una società ipersessualizzata come quella attuale, appare ancora un tabù che una donna over 70 – che si chiami Gemma Galgani o Mara Venier o in un altro modo – si prenda cura del proprio corpo, nel modo che ritiene opportuno, cercando e coltivando l’amore? Come se, a una certa età, non si dovesse più pensare “a certe cose”.

LEGGI ANCHE —> Mara Venier, ultimo anno di Domenica In per lei? | La rivelazione che ha spiazzato i fan

In realtà una donna, a 70 anni così come anche a 35, ha il pieno diritto di sentirsi bella. E la libertà di critica – che pure è sacrosanta – dovrebbe, probabilmente, essere concentrata di più, ad esempio, sui provvedimenti del decisore pubblico in materia, ad esempio, di fisco. O di politiche sociali. Invece, sul corpo femminile continuano a consumarsi polemiche sterili. Che poco hanno a che fare con la libertà, molto con l’incapacità di rispettare gli altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here