Ambra Angiolini, la malattia che le ha massacrato il corpo | La confessione dopo anni

0
4737

Ambra Angiolini è un’attrice molto famosa ed amata dal pubblico italiano. Tutti noi ce la ricordiamo a Non è la Rai, ma da allora di strada ne ha fatta e anche tanta. Nella vita ha dovuto affrontare diverse esperienze, alcune più belle e altre meno, che l’hanno segnata profondamente, come la sua malattia. Solo dopo anni è riuscita a parlarne, di cosa si tratta?

Ambra Angiolini malattia Political24
Ambra Angiolini-Political24

Ambra Angiolini, classe 1977, è conosciuta principalmente come attrice di successo, ma in passato è stata anche una bravissima cantante. Vi ricordate tutti la canzone tormentone T’appartengo? Ecco è sua e risale al 1994. Da quel momento, anzi un po’ prima, il suo successo è cresciuto sempre più. Numerosi sono i film in cui ha preso parte, di recente l’abbiamo vista nella serie tv Il silenzio dell’acqua in onda su Canale 5, al Concerto del 1° maggio dove è stata conduttrice, e ancora ha doppiato la voce di Jade nel film Arctic – Un’avventura glaciale.

Dal 2004 al 2015 ha avuto una relazione con il cantante Francesco Renga, da cui sono nati due bambini, Jolanda e Leonardo. Dal 2017 è invece legata sentimentalmente all’allenatore di calcio Massimiliano Allegri. Ma sapete che tipo di malattia ha dovuto affrontare nella vita la bella Ambra Angiolini?

Ambra Angiolini e la lotta contro la malattia

La nota attrice è da sempre molto magra e attenta al fisico e alla forma, però nessuno sa che dietro cela un disagio più profondo. All’età di 15-16 anni Ambra Angiolini scopre infatti di soffrire di “una vera e propria malattia, non di un disturbo“, come ha precisato lei stessa in diverse occasioni, che non la fa stare bene come crede. Il suo nome è bulimia.

La bulimia è un disturbo alimentare, che ti asseconda nell’ingerire quantità di cibo eccessive, ma con la conseguenza che poi vuoi vomitare tutto. Per Ambra, il mangiare era diventato questo, uno sfogare in maniera eccessiva ed esagerata tutte le sensazioni e le emozioni come rabbia, frustrazione, tristezza, inadeguatezza. Detto in altre parole, era uno sfogare i suoi sensi di colpa, la sua incapacità di chiedere aiuto nel momento del bisogno.

Seppur lei abbia sofferto molto e a lungo di questa malattia, Ambra Angiolini ha sempre avuto la presenza dei genitori accanto che l’hanno aiutata e supportata, fino alla fine. Particolare è l’episodio dei bigliettini: come lei stessa ha raccontato, la mamma o il papà le lasciavano delle frasi carine e affettuose come un “ti voglio bene” in bagno vicino al posto in cui passava maggior tempo per rimettere tutto quanto. Questo in un certo senso le doveva far capire che non era da sola e che ce la poteva ancora fare.

E’ grazie a lei che sono viva

Oggi la nota attrice non soffre più di questa malattia e sembra proprio aver trovato la sua dimensione. Grazie anche al fatto che di recente ha pubblicato il suo primo libro dal titolo Infame, dedicato proprio alla nutrizione e ai disturbi dell’alimentazione, che si pone come scopo quello di spronare sempre più persone a parlare con i propri genitori e a non nascondersi dietro ai propri problemi.

LEGGI ANCHE—> Ambra Angiolini e la verità sui sentimenti per Renga | La rivelazione scioccante

LEGGI ANCHE—> Ambra Angiolini, avete visto dove vive con Allegri? Non crederete ai vostri occhi per quanto è bella

Ma è stata la nascita di sua figlia Jolanda e in parte la relazione con il cantante Francesco Renga a decretare la fine della sua sofferenza. L’ex compagno le ha ridato la luce facendole apprezzare i gesti più semplici come una risata. Mentre la nascita della primogenita l’ha resa più forte e consapevole e al tempo più libera dai vuoti e pretesti che un tempo la divoravano. Le ha dato una nuova speranza per vivere realmente e felicemente, cosa che le ha permesso di capire cos’è il vero amore e il senso della vita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ambra Angiolini (@ambraofficial)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here