Domenico Diele e la condanna per omicidio | Lo struggente dramma dell’attore

0
217

Dalla condanna per omicidio colposo stradale alla rinascita: ecco cos’è successo all’attore Domenico Diele e come sta oggi.

Domenico-Diele-carcere-political24
Domenico Diele-Political24

Per i più attenti, di certo se lo ricorderanno in alcune fiction di successo come 1992 e 1993: Domenico Diele, classe 1985, è un noto attore italiano. Purtroppo è conosciuto al pubblico e alla cronaca anche a causa dei suoi procedimenti giudiziari e della condanna per omicidio avvenuta nel 2017. Ma vediamo cos’è successo negli ultimi anni e come sta oggi.

Domenico Diele, dalle fiction alla condanna per omicidio

Negli ultimi anni prima del 2017, l’attore stava avendo molto successo. Molteplici sono le interpretazioni e i ruoli che lo vedono coinvolto come protagonista o uno dei personaggi principali in diversi film e fiction di successo, sia per il cinema che per la televisione. Per citarne alcuni: 1992, 1993, Di padre in figlia, Non uccidere, Io e lei, Mia madre, ecc.

Per arrivare poi a giugno 2017: in quel periodo, era impegnato nelle riprese del film Una vita spericolata e a causa di quello che è successo, non ha potuto continuare a recitare.

Purtroppo una notte di giugno, mentre era a bordo della sua Audi A3, ha investito una donna di 48 anni in moto, all’altezza dell’uscita autostradale di Montecorvino Pugliano in provincia di Salerno. Si scoprirà solo in un secondo momento che l’attore era sotto effetto di stupefacenti. Purtroppo la donna non ce l’ha fatta e subito dopo pochi minuti l’incidente, ha smesso di respirare. In seguito si sono condotte le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti e Domenico è stato condannato per omicidio colposo stradale.

Ma se in un primo tempo era stato condannato a 7 anni e otto mesi, la condanna definitiva è stata abbreviata a 5 anni e dieci mesi.

“Buongiorno, mamma!”

Da quel brutto incidente che gli ha cambiato per sempre la vita sono passati ormai quattro anni. Di certo, non è stato un periodo per niente facile. E anche se deve ancora scontare la sua pena, c’è qualcuno che ha voluto credere in lui e che gli ha dato modo di rinascere (lavorativamente parlando). Stiamo parlando della Lux Vide di Matilde e Luca Bernabei che l’ha scritturato per la fiction “Buongiorno, mamma!“, andato in onda su Canale 5 nel mese di aprile.

LEGGI ANCHE—> Maurizio Mattioli: dall’accusa di spaccio alla grave perdita | Come ne è uscito

LEGGI ANCHE—> Manuele Labate, da Un medico in famiglia alla strada | Che strana fine

Riguardo a questa decisione c’è stato però qualcuno contrario e hanno ricevuto diverse polemiche in quanto Domenico non ha ancora scontato la sua pena. Ma la Lux Vide ha ribadito il fatto che l’attore è stato preso per la parte da persona libera. E soprattutto che la legge italiana afferma il principio di non colpevolezza fino alla sentenza definitiva della condanna. C’è infine chi ha visto questa presa di posizione come una bella iniziativa che promuove la riabilitazione della persona attraverso le arti.

Domenico Diele rinascita Political24

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here