Alessandro Gassmann, la spiazzante confessione: “quando si arrabbiava era spaventoso”

0
320

Alessandro Gassmann è un attore capace di dar vita a qualsiasi ruolo, giostrandosi benissimo tra dramma e commedia. La sua incredibile bravura è stata riconosciuta in diverse occasioni, infatti in più di un’occasione ha portato a casa premi prestigiosi. Ma di quale confessione si tratta? Cosa è successo esattamente?

Alessandro-Gassmann – Political24

Ultimamente Alessandro Gassmann è tornato su piccolo schermo con la fiction di Rai Uno: Un professore, iniziata l’11 novembre scorso e destinata a proseguire per un totale di sei episodi sempre in prima serata. Si tratta dell’adattamento nostrano di una serie di origine catalana: Merlì. Il protagonista è un professore che insegna filosofia: Dante Balestra, un uomo che torna a Roma per ricostituire il rapporto con il figlio Simone che non vede da anni.

Mentre i suoi studenti lo stimano per il suo originale metodo di insegnamento, i colleghi non lo vedono di buon occhio. Nel frattempo il docente, ‘sciupafemmine’ incallito, si prende una cotta per la madre di un alunno interpretata da Claudia Pandolfi. E per quanto riguarda la vita reale, a chi si riferiva l’attore con quella frase?

Alessandro Gassmann e la sorprendente rivelazione

Alessandro Gassmann è uno dei nostri attori contemporanei di maggior successo, dalla sua può vantare una lunghissima carriera su grande schermo iniziata fin dai primi anni Ottanta e tanti ruoli anche in televisione. Per esempio, di recente, ha prestato il volto all’ispettore Lojacono della miniserie: Bastardi di Pizzofalcone. I riscontri ci sono stati non solo in termini di apprezzamento del pubblico, ma anche di share dal momento che l’ultimo episodio è arrivato al 21%.

L’interprete di Non ci resta che il crimine ci tiene a tenere la sua vita privata il più riservata possibile, ma spesso non può fare a meno di accennare a una persona che è stata fondamentale nella sua vita, di chi si tratta e cosa è accaduto?

Quando si arrabbiava era spaventoso

Un po’ di tempo fa Alessandro Gassmann ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato del suo rapporto col padre. L’attore di Caos Calmo ha sottolineato che lui è sicuramente un padre più presente per suo figlio Leo di quanto lo sia stato il celebre genitore, star indiscussa del mondo dello spettacolo nostrano.

LEGGI ANCHE—-> Alessandro Gassmann, il subdolo dramma: “anni di dura lotta, ho dovuto farmi aiutare…”

LEGGI ANCHE—-> Alessandro Gassmann, capito chi è il figlio? | E’ la fiamma di una bellissima di Amici

Inoltre ha aggiunto che quando papà Vittorio si arrabbiava era terrorizzante, gli bastava anche solo uno sguardo silente per incutere timore. “Era più spaventoso di me” ha ammesso aggiungendo che a complicare il tutto c’era il fatto che lui fosse un pessimo studente.

alessandro rapporto padre vittorio gassmann-political24
(fonte: Instagram)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here