Fiamma Olimpica: ecco come e dove viene accesa: vietato usare un accendino qualsiasi!

0
1020

La Fiamma Olimpica brucia durante lo svolgimento dei Giochi olimpici, come sta avvenendo ora, in Giappone, dove si  stanno misurando atleti di tutte le nazioni, secondo uno spirito di fraternità che accomuna tutti gli sportivi. Ma sapete quali sono i riti ad essa legati? Scopriamolo insieme: è davvero interessante.

Fiamma olimpica accensione Political24
Fiamma Olimpica – Political24

 

La Fiamma Olimpica è il simbolo stesso delle Olimpiadi: il fuoco nell’Antica Grecia racchiudeva un universo di significati. Secondo il mito esso fu rubato agli dei da Prometeo per essere donato agli uomini, in un impeto di generosità e amore, e il gesto gli costò la condanna del padre degli Dei.

Anche ora il fuoco contraddistingue molti riti di antica origine e fuochi vengono accesi, ad esempio, per ringraziare un Santo per aver avuto la protezione e la salvezza in determinate occasioni. Ma, ritornando alla Fiamma Olimpica, sapete come si verifica il processo di accensione? È un momento di incredibile suggestione e, ovviamente, non viene usato un comune accendino.

La Fiamma Olimpica, il fuoco sacro simbolo dei Giochi

Nell’Antica Grecia, durante lo svolgimento dei Giochi, veniva tenuto acceso un fuoco. Da lì deriva la tradizione. In realtà, è solo nel 1928 che si ha la reintroduzione di tale importante simbolo nelle Olimpiadi moderne, ad Amsterdam. In epoca moderna la fiamma viene accesa in Grecia, nel luogo simbolo dei Giochi, Olimpia, con una cerimonia suggestiva che vede, quali protagoniste, delle sacerdotesse, interpretate, ovviamente, da attrici.

Quindi la fiamma viene trasportata da lì al luogo di svolgimento delle Olimpiadi grazie alla staffetta olimpica compiuta dai cosiddetti tedofori, tra cui si contano anche delle celebrità. All’ultimo tedoforo il grande compito di accendere la fiamma del braciere. Il cammino della Fiamma Olimpica è giunto alla sua destinazione. Ed è, contemporaneamente, solo l’inizio del percorso. Come avviene l’accensione? Ve lo spieghiamo.

Fiamma Olimpica accensione

Tedofori protagonisti dell’accensione

L’ultimo tedoforo è, in genere, un personaggio famoso. Il suo nome viene svelato solo all’ultimo minuto. E questo per alimentare l’aspettativa e l’attesa intorno alle Olimpiadi, divenute nel tempo veri e propri eventi mondiali.

Grazie alla torcia accesa nella cerimonia di Olimpia il fuoco viene trasmesso al braciere e la Fiamma olimpica si rinnova e arde nella cerimonia di apertura che quest’anno è stata condizionata dal covid, come tutti gli eventi in questo ultimo anno e mezzo. Ha comunque conservato intatto il senso di magia che essa trasmette.

LEGGI ANCHE —> L’ombelico, il motivo per cui lo abbiamo tutti diverso: chi ci avrebbe mai pensato!

LEGGI ANCHE —> Le api: se non ci fossero per l’uomo sarebbe una catastrofe | Il motivo è scioccante

Dunque la Fiamma olimpica brucia e arde per tutto il tempo dei Giochi grazie alla staffetta che ha trasportato in tragitti più o meno lunghi la torcia olimpica. Certo non poteva essere usato un comune accendino. Anzi, torcia e braciere nel tempo sono stati disegnati in forme sempre più originali. E anche i metodi per accendere il fuoco hanno assunto, talvolta, caratteristiche di spettacolarità. Lo spegnimento? Solo in occasione della cerimonia di chiusura. Quando cala il sipario sui Giochi. Pronto a riaprirsi con la successiva edizione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here