Roberto Baggio: da stella del calcio alle stalle | Non indovinereste mai che cosa fa oggi

0
560

Roberto Baggio è stato uno tra i migliori calciatori al mondo, ma nel 2004 ha detto addio alla carriera calcistica: ecco cosa fa oggi. 

roberto-baggio-oggi-political24
Roberto Baggio-Political24

Un nome, una garanzia. Molti lo ricordano con il soprannome de “Il Divin Codino“, altri solo con il nome di Roberto Baggio, ma questo non cambia chi è stato: uno tra i migliori calciatori al mondo.

Elegante, determinato e unico, così potremmo definire il suo modo di giocare, un modo che gli ha permesso di aggiudicarsi diversi premi e riconoscimenti calcistici come il FIFA World Player e il Pallone d’oro.

Ad un certo punto, però, nel 2004 ha detto addio alla carriera da calciatore e poi nel 2013 ha lasciato definitivamente il mondo del calcio, lasciando tutti stupiti e molto dispiaciuti. Ma com’è cambiata la vita dell’ex campione? Ecco cosa fa oggi.

Roberto Baggio, dagli esordi ad oggi

La carriera calcistica di Roberto Baggio inizia all’età di 13 anni quando inizia a giocare in serie C1 per il Lanerossi Vicenza. Ma la svolta vera e propria avviene nel 1986 quando esordisce in Seria A a fianco della Fiorentina. Qui tocca con mano il successo sia a livello calcistico che a livello personale, grazie al quale diventa un personaggio pubblico riconosciuto e molto apprezzato.

A determinare le sorti del suo destino è l’arrivo alla Juventus agli inizi degli anni ’90. Ma ci rimane solo per qualche anno perché poi, dopo aver rifiutato una proposta da parte dell’Inter, firma un contratto con il Milan a partire dal 1995. All’Inter però ci andrà, solo nel 1998. Sono gli anni d’oro e all’apice della sua carriera, che lo portano ad ottenere diversi riconoscimenti calcistici e ad essere amato a livello internazionale.

Il suo modo di giocare elegante e unico e il suo modo di essere semplice e genuino lo rendono uno tra i migliori calciatori al mondo e uno tra le personalità più apprezzate nel mondo calcistico.

I primi anni del nuovo secolo segnano però la fine della sua carriera da calciatore: all’età di 37 anni, infatti, nel 2004 il grande campione Roberto Baggio smette di giocare. Si tratta sicuramente di una scelta sofferta ma “liberatoria, come ha affermato lui stesso in una recente intervista, in occasione dell’uscita del film documentario “Il Divin Codino” dedicato alla sua vita, disponibile su Netflix.

Arrivato ad un certo punto, sente l’esigenza di cambiare aria e vita, di riposare e ritrovare la pace. Rimane ancorato al mondo calcistico ancora per qualche anno, prendendo il brevetto per allenare e diventando Presidente del Settore tecnico della FIGC. Ma poi ben presto nel 2013 la decisione finale: uscire dal mondo del calcio per sempre.

Roberto Baggio oggi Political24

La nuova vita “bucolica”

Oggi Roberto Baggio ha 54 anni e vive una vita completamente diversa da prima e del tutto lontana dai riflettori. Infatti, possiede un’azienda agricola insieme alla moglie Andreina e ai figli Mattia e Leonardo, con i quali vive, ad Altavilla Vicentina, in provincia di Vicenza. La nuova vita è all’insegna del verde e del contatto con la natura, dove l’ex campione cura i campi e alleva il bestiame.

LEGGI ANCHE—> Marco Columbro: dopo il coma per la tv è morto | Ecco che fine ha fatto

LEGGI ANCHE—> Marco Baldini, vita stritolata dai debiti: oggi è totalmente un altro

Ma non solo: si dedica completamente anche alla pratica del buddishimo, religione a cui è dedito da ormai quasi trent’anni ed è impegnato nel sociale. E’ ambasciatore FAO e aiuta le organizzazioni benefiche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here