Emma Bonino, l’incredibile casa nel cuore di Roma | La cura ritrovata in una mansarda molto intima

0
256

Sapete dove vive Emma Bonino la leader di +Europa? La casa nel cuore di Roma è un piccolo gioiellino, diventato col tempo anche un rifugio per la politica.

Di Emma Bonino conosciamo anche fin troppo bene tutte le battaglie che, a partire dagli anni Settanta, l’hanno resa protagonista assoluta del femminismo in Italia e delle conquiste importantissime per le donne, come il divorzio e l’aborto. Eppure, il volto del radicalismo liberale italiano, quando non è impegnata in Parlamento, si rifugia nella sua incredibile casa nel cuore di Roma. Una mansarda molto intima che evoca pace e di accoglienza.

Emma Bonino, la casa
Emma Bonino (www.political24.it)

Nel 2011, infatti, la Bonino ha acquistato la mansarda dove vive tuttora: “Fino agli anni Cinquanta questo era l’appartamento del portiere del palazzo”, ha spiegato la leader di +Europa a ‘Repubblica’. “Poi fu totalmente abbandonato e le condizioni di degrado in cui versava si possono ancora vedere in un album di foto a confronto: un com’era e com’è di ogni ambiente”.

Quell’acquisto un po’ azzardato e le condizioni diroccate della casa, però, tenevano nascosto un potenziale straordinario. La mansarda, infatti, si affaccia sulla magnifica e vivace piazza di Campo dè Fiori, per una vista unica e mozzafiato fino alla cupola di San Pietro. Ma non finisce qui. Le porte dell’ascensore, che portano all’ultimo piano, danno poi su una terrazza fiorita, con alberelli di limone e melograno tutti intorno, in una sorta di piccol Eden privato.

La casa di Emma Bonino a Roma
Casa di Emma Bonino (www.political24.it)

All’interno invece, la casa della parlamentare dal tetto spiovente è un inno al total white: dal parquet al soffitto, tutto è rigorosamente bianco, brillante e luminoso, col sole che entra all’interno della mansarda e con i suoi raggi irradia tutto attorno, conferendo ancora più luce e calore all’ambiente, semplice, ma ricercato.

In camera da letto, invece, dove la televisione non è la benvenuta, Emma Bonino conserva le sue preziose stoffe per i turbanti in una cassettiera. Ed è proprio dai turbanti che è iniziata la sua seconda vita.

La cura di Emma Bonino: la nuova vita grazie alla mansarda

Sette anni fa, Emma Bonino ha annunciato di avere un tumore al polmone sinistro, la malattia però, per la quale si è sottoposta a un ciclo di chemioterapia, non le ha mai fatto abbandonare del tutto la politica e l’impegno civico. Tuttavia, da quel momento la leader di +Europa indossa un turbante a causa delle cure che le hanno causato un’alopecia intermittente.

Dipinto a casa di Emma Bonino
dipinto (www.political24.it)

Grazie alla sua mansarda, però, Emma Bonino ha trovato una nuova vita. “La terrazza è stata parte della mia cura. Mi ha dato sollievo e salute nei momenti più difficili della mia battaglia contro il cancro”, ha raccontato la politica sempre a ‘Repubblica’. “Per nascondere gli effetti delle terapie, nel 2015 sono state le mie amiche africane a insegnarmi a fare questi miei turbanti”.

Spostandoci, invece, verso il soggiorno, un’antica credenza collega la nuova vita della Bonino alle sue radici a Bra, in provincia di Cuneo. Un servizio completo di piatti, zuppiere, tazzine da te e caffè, è quello che le resta della sua vita da fanciulla e le ricorda la madre Catterina Barge. Ma non solo.

Un altro pezzo, importantissimo, della vita della Bonino è sicuramente la politica, così in uno studiolo è poggiato un dipinto – come tanti altri nella sua casa che non possono essere appesi a causa delle pareti basse – di Claudio Castiglioni che ritrae Marco Pannella: “Per Emma Bonino in ricordo di Marco”, si legge sul retro del quadro. “Questa è l’unica cosa che ho portato via del mio ufficio al Senato”, ha chiarito l’ex parlamentare.