Che fine ha fatto Rocco Casalino? L’ex GF e portavoce di Conte è scomparso

0
357

Voto ormai noto nel gossip e nel mondo della politica, di Rocco Casalino oggi non si sa più nulla. Ecco le ultime notizie su di lui

Nato in Germania da una famiglia di origini pugliesi, Rocco Casalino è diventato famoso per diversi motivi. Se a lanciarlo è stato il Grande Fratello, è stato poi quello della politica il suo ambiente principale.

Rocco Casalino: che fine ha fatto
Rocco Casalino (www.political24.it)

Nato e cresciuto in Germania fino all’età di sedici anni, Rocco Casalino ha una formazione ingegneristica. Dopo il liceo classico si è infatti laureato in Ingegneria Elettronica all’Università di Bologna e, da quel momento in poi, la sua carriera ha spiccato il volo. Come ha ammesso a Mara Venier durante un’intervista per Domenica In, nel 2000 ha partecipato al Grande Fratello principalmente per un questione di soldi: nel provino, però, disse di essere “essere maledettamente esibizionista e voyeur“.

Dopo l’eliminazione alla penultima puntata, la sua carriera vira verso la politica e, dal 2018 al 2021, è stato il portavoce e il capo dell’ufficio stampa del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Dopo la fine del suo governo, però, il nulla: ecco cosa si sa della sua attualità.

Rocco Casalino, cosa fa oggi?

La militanza di Rocco Casalino nella politica inizia nel 2011, con il Movimento 5 Stelle. L’anno successivo si candida alle regionali della Lombardia, ritirando poi la sua candidatura a causa di alcune polemiche interne ed esterne al movimento.

Rocco Casalino: che fine ha fatto
Rocco Casalino (www.political24.it)

Il primo ruolo di responsabilità nel settore dei media e della comunicazione lo ottiene nel 2014, quando diventa responsabile del settore al Senato della Repubblica per il gruppo parlamentare del partito, coordinando inoltre la comunicazione comunale, regionale e nazionale del Movimento. La vera svolta arriva però nel 2018, quando diventa capo dell’ufficio stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante i governi Conte I e Conte II. Sono questi gli anni della pandemia di Sars-CoV-2, dove la comunicazione politica svolge un ruolo fondamentale.

Nel luglio 2022, però, il capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera Davide Crippa non gli rinnova il contratto da capo della comunicazione e, di conseguenza, la sua collaborazione continua solo al Senato. Nella campagna elettorale delle elezioni politiche anticipate del 25 settembre 2022 ha poi curato la campagna elettorale anche se, da quel momento, sembra sparito dalla circolazione. Come raccontato in un’intervista al Corriere della Sera, la decisione di non candidarsi alle politiche del 25 settembre è stata molto dura, anche se lo promette: alle prossime ci sarà.

A farlo soffrire è soprattutto chi ancora lega il suo nome e la sua immagine al Grande Fratello Vip. “Nonostante siano passati 22 anni dalla mia partecipazione, il mio nome continua a essere ancora ghiotto per chi vuole infangare non tanto me, ma il Movimento” ha dichiarato al Corriere della Sera. Se, al momento, Rocco Casalino sembra fuori dalle scene, è quindi possibile che stia duramente lavorando per prepararsi al suo futuro, che vede solo in un modo: in politica.

Articolo di Giulia Belotti