Drusilla Foer, la notizia che nessuno si aspettava: chissà come avrà reagito

0
310

Drusilla Foer ed il suo Almanacco del giorno dopo. E’ partita come una scommessa. Una trasmissione nata cinquant’anni fa ma ringiovanita, rinnovata e riletta dagli occhi e dal cuore di una nobildonna toscana. Ora questa scommessa come sta andando e ci sarà un futuro per questo programma? La risposta l’abbiamo, ma forse non è quella che molti si attendevano. Quale?

Rai Due è una rete che vuole e deve essere sempre più protagonista. Mai come adesso i dirigenti Rai stanno facendo scelte di campo molto nette. Per un vero rilancio occorrono idee nuove e nuovi volti, che sappiano attrarre tutte le fasce di pubblico. Stefano De Martino è stata una di quelle scelte perentorie da parte dei responsabili Rai, alle quali se ne è aggiunta un’altra.

Drusilla-Foer-e-Topo-Gigio-notizia-Political24.it
Drusilla-Foer-e-Topo-Gigio-Political24.it (Fonte: Google)

Lei è il volto televisivo della stagione. Colei che in una sola serata al Festival di Sanremo, in veste di co – conduttrice, si è fatta ammirare dai molti che già la conoscevano per i suoi spettacoli teatrali e dai tantissimi che probabilmente non conoscevano nemmeno il suo nome. E se Stefano De Martino è il volto nuovo di Rai Due al maschile, lei ne sarà il volto nuovo al femminile.

Così è arrivata Drusilla Foer.

Drusilla Foer e quel progetto di tanti anni fa

Un reperto importante della storia della Rai. L’Almanacco del giorno dopo ha rappresentato per quasi due decenni il piccolo, ed apprezzatissimo, aperitivo di Rai Uno prima del telegiornale nazionale più seguito. Dopo oltre quarantacinque anni dalla sua nascita, ecco che Rai Due lo ripropone, sempre prima di un Tg, questa volta è quello di Rai Due, ma con una durata decisamente più lunga.

Alla sua conduzione hanno voluto proprio lei, Drusilla Foer. I dirigenti Rai sapevano benissimo che si trattava di una scommessa. L’orario della sua messa in onda, alle ore 19.50, è quanto di peggio, televisivamente parlando, possa esserci. Alle ore 20.00, infatti, partono i più importanti e seguiti telegiornali nazionali, Tg1, Tg5, Tg La7, peggio che andar di notte. Occorreva davvero un miracolo…artistico.

Lo share è, come sempre importante, ma mai, come in questo caso, la priorità era attrarre il pubblico, conquistarlo con un’idea datata ma riletta, rivisitata, rinfrescata da Drusilla Foer. Tra qualche giorno, esattamente il 28 giugno, verranno svelati i nuovi palinsesti Rai, a partire da quelli riguardanti il Day Time. La domanda da porsi è: Sarà confermato L’Almanacco del giorno dopo con Drusilla Foer? La risposta è…

Almanacco si o no?

Ovviamente soltanto nei prossimi giorni si saprà qualcosa di più preciso riguardo la trasmissione condotta da Drusilla Foer. Iniziamo subito col dire che, come ci ricorda gossipetv.com, la conduzione del programma da parte della nobildonna toscana ha portato numeri che hanno superato le più rosee aspettative. Quel 4% di share che la rete aveva previsto come obiettivo è stato quasi sempre superato e quindi tale risultato lascia presagire che…

L’Almanacco del giorno dopo, condotto da Drusilla Foer, tornerà. Ripetiamo che al momento non c’è nulla di ufficiale, ma se iniziano a circolare già le voci riguardanti il periodo nel quale il programma potrebbe tornare in onda, si parla della fine dell’anno, vuol dire che qualcosa si sta muovendo. E nella giusta direzione. Era partita come una scommessa che, a quanto pare, Rai Due e, soprattutto, Drusilla Foer, hanno vinto.

drusilla-foer-ritorna?-Political24.it
(Fonte: Google)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here