Paolo Bonolis, umiliato per un insospettabile ‘difetto’ | L’amaro retroscena

0
1752

Tutti sanno chi sia Paolo Bonolis: il personaggio, noto per la sua raffinata intelligenza e l’uso elegante del linguaggio, non ha certo bisogno di presentazioni. Ma in pochi sanno che proprio quello che oggi è un suo grande vanto, un tempo è stato un suo cruccio. Una rivelazione triste. 

Paolo Bonolis difetto Political24Siamo abituati a vederlo sempre in grande forma, con la battuta pronta, l’eloquio forbito e divertente, l’impareggiabile verve quando è in coppia con l’amico e collega di una vita Luca Laurenti: in pochi immaginano che Paolo Bonolis fosse molto diverso, da piccolo, con un “difetto”, se tale può essere chiamato, che lo esponeva anche a qualche difficoltà nei rapporti con gli altri.

Di programmi di successo ne ha condotti tanti, dimostrando sempre di avere un grande talento, di essere brillante, di essere sempre professionale. Ma anche lui, prima di diventare il volto noto della tv come lo conosciamo oggi, ha dovuto affrontare le sue piccole ma grandi battaglie.

Paolo Bonolis, quel “difetto” che gli impediva di parlare

In molti se lo ricorderanno agli esordi della sua carriera quando, giovanissimo, accanto a Manuela Blanchard e sempre accompagnato dal fedele pupazzo Uan, conduceva Bim Bum Bam, programma per ragazzi dagli sketch irresistibili. Poi sono arrivate le prime trasmissioni di successo, come Occhio allo specchio e Non è la Rai. Quindi, Tira & Molla, Ciao Darwin e i tormentoni lanciati con l’amico Laurenti.

La consacrazione con Affari Tuoi e la conduzione del Festival di Sanremo nel 2005. Oggi Paolo Bonolis si gode i successi, si prepara a tornare con Avanti un altro nel 2022, stando agli ultimi rumors, e commenta divertito l’esordio della moglie Sonia Bruganelli, sposata nel 1997 e da cui ha avuto tre figli – oltre ai due che ha avuto dalla ex moglie Diane Zoeller – come opinionista del Grande fratello Vip. Chi l’avrebbe mai detto che proprio lui, con quella parlantina da record, ha avuto un problema, da piccolo, avente a che fare con il linguaggio?

Da cruccio a punto di forza

Paolo Bonolis soffriva, dunque, di balbuzie. Alcuni ragazzini, infatti, hanno talmente tante cose da dire in testa che faticano ad esprimerle, sentono un diverso ritmo. E così, il piccolo conduttore non riusciva a farsi comprendere proprio per quella sua attitudine a balbettare.

Accanto a lui, però, una famiglia eccezionale, con un padre e una madre che non lo hanno mai fatto sentire a disagio e poi la realizzazione di quello che era un formidabile trucco, come raccontato in un’intervista a “Ok la salute prima di tutto” del 2006: l’idea di dover dire una cosa alla volta, insieme alla consapevolezza che tutti son diversi dagli altri, in quanto unici e speciali.

LEGGI ANCHE —> Sapete chi è la prima moglie di Paolo Bonolis? E’ una bellezza oltreoceano

LEGGI ANCHE —> Paolo Bonolis e Laurenti: la verità sul loro primo incontro | Non è tutto oro ciò che luccica

Oggi Paolo Bonolis è un professionista realizzato, nel lavoro e in famiglia, e di quella sua antica caratteristica non è rimasta più alcuna traccia. La dimostrazione di come un cruccio possa diventare un vero e proprio punto di forza, un elemento che caratterizza la personalità e che può essere, addirittura, trampolino di lancio per il successo, tanto che, nel 2010, il conduttore ha vinto il Guinness World record. Insomma, un professionista ironico, preparato. Con una lunga carriera alle spalle e altri successi in vista. 60 anni, compiuti da poco, e non dimostrarli!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Bonolis (@sonopaolobonolis)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here