Mara Venier, da ‘stracciarola’ a regina della tv: ecco cosa faceva prima della fama

0
877

Mara Venier è oggi una delle presentatrici più amate e apprezzate della televisione. Ma in pochi conoscono il dettaglio curioso circa il mestiere che faceva prima di approdare alla fama. Era infatti una “stracciarola”. Strano, vero? Per conoscere la sua storia continuate a leggere.

Mara-Venier-stracciarola-Political24
Mara Venier Political24

Lo stile pacato e rassicurante è la caratteristica che, probabilmente, la fa amare tanto dal pubblico: Mara Venier è regina della televisione e del numeri proprio in virtù di quell’aria da zia che, con molta ironia, si riconosce e si attribuisce da sola. Sorridente, elegante ma sempre con quell’aria da vicina della porta accanto, sa come tenere il pubblico per mano fino alla fine della puntata.

Alla conduzione di “Domenica In” Mara Venier alterna momenti di spettacolo ad altri di attualità. Con interviste a personaggi celebri della tv ma senza mai scadere nel trash. Insomma, leggerezza ma di qualità. Fin qui quello che si sa di Mara Venier. Ma c’è un dettaglio sulla sua vita che in molti ignorano. Ovvero che, prima di approdare al mondo dello televisione, faceva ben altro. La parola chiave, strano a dirsi, è stracciarola. Andiamo insieme a scoprire questa chicca.

Mara Venier, da “stracciarola” a signora della tv

A raccontare il curioso dettaglio sulla sua vita da giovane è stata la stessa Mara Venier nel suo libro intitolato – e non sarebbe potuto essere diversamente – Amori della zia, uscito per i tipi della Mondadori. Un viaggio tra gli aneddoti della sua esistenza, i dolci ricordi della sua infanzia, l’amore e la cucina, quest’ultima il filo conduttore delle sue storie.

E tra i ricordi del passato spunta, appunto, anche quello dei suoi primi passi nel mondo del lavoro, prima della tv e della fama, quando, appunto, si ritrovò a fare la “stracciarola” a Campo de’ Fiori. Ed era pure piuttosto nota. Erano gli anni Settanta, Roma era una città in fermento. E tra hippie, femministe e sessantottini che animavano la zona, quella prima occupazione dovette probabilmente riservarle anche del sano divertimento. E da giovani, si sa, è tutto più magico. Ma cos’erano quegli stracci?

Stracci alla moda

Quando si dice la genuinità. Mara Venier non ha mai nascosto quel suo primo lavoro, anzi, lo ha raccontato con quella spontaneità tipica del personaggio. E, in realtà, ha anticipato i tempi. Perché quegli stracci, in realtà vestiti usati, oggi si chiamerebbero abiti vintage e sarebbero pure di gran moda. Non si contano, infatti, gli appassionati del genere, oggi.

LEGGI ANCHE —> Mara Venier umiliata per un ‘difetto’ fisico | L’amaro retroscena

LEGGI ANCHE —> Mara Venier: sapete dove abita? | Il sontuoso attico è da infarto

Eppure a quei tempi non era così. Ma Mara Venier conquistò un grande successo, tanto da diventare la stracciarola più famosa di Campo de’ Fiori. E oggi, che è diventata la “zia” più famosa della Rai, a differenza di molti personaggi famosi, non ha affatto nascosto le sue origini. Anzi le ha raccontate in un libro e pure nel corso delle sue puntate come un aneddoto divertente e di cui andare, in fondo, anche fiera.

Mara-Venier-stracciarola Political24

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here