Premier inglese incastrato dalla Polizia | Fatale il suo stesso video social

0
99

Galeotto fu il video su Instagram del Primo Ministro! La polizia, grazie proprio alla clip, ha incastrato Rishi Sunak. Ma cosa è successo esattamente?

Nell’era dei social, in cui si tende a mostrare di tutto e di più della propria vita e dei propri interessa, è molto probabile in realtà fornire più informazioni di quelle che vorremmo. E a questo paradigma non si è potuto sottrarre nemmeno il Primo Ministro inglese Rishi Sunak. Un video postato dallo stesso Premier su Instagram, infatti, ha permesso alla polizia di incastrarlo e multarlo.

Rishi Sunak
Rishi Sunak multato (Political24/ foto Instagram)

Nel video in questione, il leader dei conservatori sta parlando, guardando dritto in camera, mentre è seduto sul sedile posteriore di una macchina in marcia verso il nord dell’Inghilterra, per promuovere la sua politica di adeguamento della spesa pubblica. Alla polizia del Lancashire, tuttavia, non è sfuggito un dettaglio importantissimo che ha fatto la differenza in questa circostanza.

Si tratta di un’effrazione che commettiamo tutti regolarmente e che sarebbe passata inosservata se il Primo Ministro non avesse pubblicato una serie di stories su Instagram. Il danno, però, era stato fatto e gli agenti non hanno potuto fare altro se non intervenire, multando Sunak.

La multa a Rishi Sunak e la sua reazione

Il Primo Ministro, infatti, è stato multato per non non aver indossato la cintura di sicurezza sul sedile posteriore. La macchina, infatti, si vede chiaramente fosse in movimento, motivo per cui è scattata la multa. Questa sanzione costerà a Sunak 100 sterline, ovvero quasi 115 euro. Nel caso di un ricorso in Tribunale, però, la multa potrebbero lievitare fino a 500 sterline. Ma non sembra questo il caso.

Video
Instagram Stories Rishi Sunak (Political24/ foto Instagram)

Il leader dei conservatori, infatti, non si è lamentato, ma, al contrario si è scusato per aver slacciato la cintura per realizzare le sue Instagram stories mentre raggiungeva in macchina il nord dell’Inghilterra. Come riportato dai media locali, lo stesso Sunak ha affermato come sia stato un “errore di giudizio”. Insomma, proprio il Primo Ministro in queste circostanze dovrebbe dare il buon esempio, e così è stato, almeno per quanto riguarda le scuse e il pentimento.

Ma non finisce qui. Lo stesso portavoce di Rishi Sunak ha poi rilasciato una dichiarazione in merito all’accaduto. Spiegando che il Primo Ministro “accetta pienamente la sanzione, consapevole che si sia trattato di un errore e si scusa”. E invita anche tutti a indossare la cintura di sicurezza in macchina, a prescindere dal posto che si occupa.

Articolo di Karola Sicali