Rocky, Adriana, Ivan Drago e gli altri: che fine hanno fatto? | Tra carriera e destini tragici

0
126

Alla scoperta dei protagonisti di uno dei film che ha segnato un’epoca e uno sport. La boxe non sarebbe la stessa senza l’omaggio di “Rocky”. Ma che fine hanno fatto gli attori dell’amatissima saga cinematografica?

Tutti, anche se non abbiamo mai visto nemmeno un film di “Rocky”, sappiamo bene a cosa corrisponda il grido misto a gioia e dolore di Rocky che a fine incontro cerca e urla tra la folla il nome di Adriana. Insomma, quella scena, oltre a diventare memorabile e cultura popolare, è diventata anche storia del cinema, un po’ come la scena finale di “Nuovo cinema paradiso” con i baci proibiti.

Rocky
Rocky, che fine hanno fatto gli attori? (Political24/ foto Instagram)

Eppure, se resta l’immortalità della pellicola e di chi ha reso celebre un film simile, che fine hanno fatto oggi gli attori?

Rocky quasi cinquant’anni dopo: come stanno gli attori?

Cominciamo dal protagonista assoluto della saga, colui che ha dato un volto e un carattere al personaggio di Rocky. Stiamo parlando ovviamente di Sylvester Stallone. E’ stato proprio grazie a Rocky se Stallone è diventato uno degli attori più affermati e apprezzati di Hollywood: il film ha rappresentato un trampolino di lancio importantissimo. Ma non solo. Stallone, dopo Charlie Chaplin e Orson Welles, divenne il terzo attore a ricevere a ricevere la nomination all’Oscar sia come sceneggiatore che come attore per lo stesso film.

Sylvester Stallone
Sylvester Stallone oggi (Political24/ foto Instagram)

Così, Stallone entrò di diritto nella Gotha di Hollywood, recitando poi per altri film iconici come “Rambo” e “Demolition Man”. La vita privata e sentimentale di Sylvester Stallone, però, è stata estremamente turbolenta. Il suo primo matrimonio con la fotografa Sasha Czack nel 1974 finì 11 anni dopo per il tradimento con l’attrice americana Susan Anton. Lui e la Czack hanno avuto due figli: Seargeoh, 44 anni, che interpretava il bambino di Balboa in Rocky II, e Sage, tragicamente morto all’età di 36 anni nel 2012 per arresto cardiaco.

A Seargeoh, invece, è stato diagnosticato l’autismo all’età di tre anni e Stallone e Czack hanno entrambi lavorato con enti di beneficenza a sostegno dei bambini con questa condizione. Dieci mesi dopo essersi separato da Sasha, l’attore ha poi sposato la modella statuaria Brigitte Nielsen, che secondo quanto riferito dai media dell’epoca si sarebbe presentata a lui inviando una foto provocante nella sua camera d’albergo. Il loro matrimonio è durato solo 19 mesi.

Stallone poi ha sposato la modella Jennifer Flavin nel 1997, ma la loro relazione è stata difficile. La coppia, infatti, che si è conosciuta quando lei aveva 19 anni e lui 43, si è separata per la prima volta nel 1994 prima di sposarsi, quando Stallone iniziò una relazione con la top model Janice Dickinson. In molti pensavano, infatti, che l’attore fosse il padre della bambina della Dickinson e che si stesse prendendo le sue responsabilità, ma quando un test di paternità ha rivelato che non lo era, Stallone l’ha lasciata.

Così l’attore e Jennifer si sono riconciliati e hanno avuto tre figlie, Sophia, nel 1996, che gestisce l’account Favorite Book Club con 1,5 milioni di follower su Instagram, Sistine Rose nel 1998 e Scarlet nel 2002. Flavin poi  ha chiesto il divorzio da Stallone lo scorso agosto  ma la coppia è tornata insieme a Natale.

Brigitte Nielsen – Ludmilla Drago

Brigitte era sposata con Stallone quando ha recitato in Rocky IV nei panni della spietata moglie sovietica di Ivan Drago. In seguito, però, descrisse la sua relazione come un “matrimonio orribile” che aveva anche danneggiato la sua carriera. L’attrice che ha anche recitato in Beverly Hills Cop II, è stata sposata cinque volte e ha quattro figli e una figlia.

Brigitte Nielsen
Brigitte Nielsen oggi (Political24/ foto Instagram)

Una volta ha raccontato di aver schiaffeggiato Madonna in un club per essere stata “maleducata” e per aver continuato a pestarle i piedi. Brigitte è stata due volte in riabilitazione per alcolismo ed è apparsa ubriaca nel reality show “The Surreal Life” nel 2005.

Talia Shire – Adriana Balboa

La moglie di Rocky, Adriana, è stata interpretata da Talia Shire, sorella del produttore Francis Ford Coppola e zia dell’attore Nicolas Cage e della regista Sophia Coppola. Talia, che ora ha 76 anni, ha anche interpretato la figlia di Don, Connie Corleone, nei film de “Il Padrino”, ma una scena del film ha portato a una causa per diffamazione in America.

Talia Shire
Talia Shire oggi (Political24/ foto Instagram)

Paramount +, infatti, sta raccontando la storia di come è stato realizzato il Padrino in una nuova serie sceneggiata chiamata “The Offer”, raccontata dal punto di vista del produttore Al Ruddy, citato in giudizio, però, dall’attore Gianni Russo perché il suo personaggio in The Offer viene mostrato “fuori sceneggiatura” mentre colpisce Talia per una scena di violenza domestica. Gianni, che ora ha 79 anni, proprio per questo ha fatto causa a Ruddy affermando come non abbia mai toccato Talia con un dito.

Carl Weathers – Apollo Creed

Carl Weathers ha interpretato il rivale di Rocky e in seguito il suo amico nei primi quattro film di Rocky. Ma la recitazione non è stato il suo primo amore. Carl, che ora ha 75 anni, ha giocato a calcio per gli Oakland Raiders in California e ha iniziato a lavorare poi come comparsa cinematografica. Ha ottenuto un ruolo in “Starsky & Hutch” e ha lasciato il calcio per dedicarsi a Hollywood nel 1975. Eppure, Weathers ha ottenuto il ruolo di Apollo dopo aver criticato la recitazione di Stallone. Insomma, la giusta rivalità c’era eccome.

Carl Weathers
Carl Weathers oggi (Political24/ foto Instagram)

Dopo “Rocky”, Carl Weathers ha anche recitato nel video musicale Liberian Girl di Michael Jackson e, più recentemente, sta riscuotendo un enorme successo grazie alla serie Disney “The Mandalorian”.

Burgess Meredith – Mickey Goldmill

Burgess Meredith era un attore affermato quando ha interpretato l’allenatore di Rocky nei primi tre film. Aveva ottenuto, infatti, già diverse nomination ai Bafta e ai Golden Globe ed era un volto noto per aver interpretato il Pinguino nella serie TV Batman degli anni ’60.

Burgess Meredith
Burgess Meredith nei panni del Pinguino (Political24/ foto Instagram)

Negli anni ’50, però, era stato inserito nella lista nera come “comunista” al culmine del maccartismo, quando l’America era in preda all’isteria antiradicale e temeva una rivoluzione bolscevica. In seguito ha raccontato come abbia perso amici e lavoro per questa grave accusa. Meredith, che soffriva di una forma di bipolarismo, si è sposata quattro volte. La sua prima moglie Helen Derby Merrien Burgess, figlia di un boss americano, si è suicidata all’età di 33 anni, cinque anni dopo il loro divorzio. L’attore che ha anche una stella sulla Hollywood Walk of Fame è morto nel 1997 all’età di 89 anni.

Dolph Lundgren – Ivan Drago

In “Rocky IV” la figura di Ivan Drago, pugile sovietico, è centrale: non si tratta infatti di un film, ma di una lotta tra Occidente e Oriente all’epoca del film all’apice della tensione internazionale. Nel film, infatti, Ivan Drago uccide Apollo Creed in un combattimento all’inizio di Rocky IV e successivamente appare in Creed II, allenando suo figlio pugile Vikto. Dolph ha anche recitato in più di 80 film d’azione tra cui The Expendables, Red Scorpion, Aquaman e il ruolo principale in He-Man, Masters of the Universe.

Dolph Lundgren
Dolph Lundgren oggi (Political24/ foto Instagram)

E anche la sua vita privata è stata molto movimentata: l’attore infatti ha frequentato la cantante Grace Jones dopo essere diventato il suo amante nel 1981 e ha raccontato come la coppia abbia partecipato a orge, mentre festeggiavano al famoso Club Studio 54 di New York. In seguito ha dichiarato che le orge hanno coinvolto “al massimo quattro o cinque ragazze, aggiungendo:” In teoria è fantastico, ma quando devi alzarti e combattere Sylvester Stallone al mattino non è una buona cosa “.

Dopo il gran successo, Dolph Lundgren ha iniziato a bere molto, tanto da essersi allontanato dalle sue due figlie Ida, 27 anni, e Greta, 21, per poi riconciliarsi con loro. Dopo questo periodo nero, però, la sua fortuna cinematografica è cambiata di nuovo quando lui e Stallone hanno unito le forze per “The Expendables” nel 2010, un successo clamoroso. E nel giugno 2020 si è fidanzato con la personal trainer norvegese Emma Krodal. Lui ha 64 anni mentre lei 25.

Burt Young – Paulie Pennino

Il miglior amico e cognato di Rocky, Paulie Pennino, è stato interpretato dall’attore Burt Young che nella vita è stato anche un pugile, vincendo 32 dei 34 incontri mentre prestava servizio nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti dal 1957 al 1959.

Burt Young
Burt Young oggi (Political24/ foto Instagram)

È uno dei quattro attori – tra cui anche Stallone, Stu Nahan e Tony Burton – ad apparire in tutti e sei i film di Rocky. Ma non solo. Burt, che ha recitato in successi come “Once Upon a Time in America” e “Last Exit to Brooklyn”, è anche un pittore e le sue opere sono state esposto nelle gallerie di tutto il mondo. Ma lavora ancora come attore ed è apparso nella commedia drammatica americana “Russian Doll”, in cui uno sviluppatore di giochi muore più e più volte per ricominciare tutto da capo.

Articolo di Karola Sicali