Sacrificare animali, adesso si può | Introdotta in Occidente una norma islamica

0
139

Dopo mesi di controversi dibattiti e pressione da parte dei residenti musulmani, in una città è stata introdotta la possibilità di consentire il sacrificio religioso di animali nelle proprietà residenziali

Sacrificare animali a scopo religioso, nella propria casa. Quella che per molti è considerata una barbarie è ora possibile, legalmente, nelle proprietà residenziali di una cittadina. Lo ha deciso il consiglio comunale dopo diversi mesi di controversi dibattiti e pressioni da parte dei residenti musulmani, votando martedì notte per consentire il sacrificio religioso di animali nelle abitazioni.

capre
Macellare animali a scopo religioso (Political24)

Si tratta di una località caratterizzata da una delle più alte percentuali di residenti musulmani tra le città degli Stati Uniti ed anche il consiglio comunale è interamente musulmano e ha votato con tre voti a favore e due contro, con il sindaco Amer Ghalib che ha espresso un ulteriore voto a favore, portandoli dunque a quattro.

Macellare animali per sacrificarli, ora si può: ecco in quale città e perché

Questa votazione va di fatto a modificare un’ordinanza cittadina del comune di Hamtramck, per consentire il sacrificio religioso di animali a casa. Il voto di approvazione è stato accolto da scroscianti applausi da parte del pubblico, presente in gran numero per assistere alla votazione. I musulmani spesso, in occasione della festa di Eid al-Adha, macellano animali e a tal proposito oppure pagano qualcuno per farlo, per poi condividere la carne con la famiglia, gli amici o le persone nullatenenti; il consigliere e sindaco pro tempore Mohammed Hassan, nel corso del consiglio comunale trasmesso in diretta streaming ha detto: “Se qualcuno vuole farlo, ha il diritto di fare la sua pratica”.

Alcuni residenti e sostenitori dei diritti degli animali hanno espresso la loro ferma opposizione alla modifica dell’ordinanza affermando che questo porterà ad atti di crudeltà sugli animali oltre che a problemi di igiene in una delle città più densamente popolate del Michigan. Esprimendo forte preoccupazione per il rischio che la macellazione venga effettuata nei cortili delle abitazioni, esponendo i passanti alla visione di gole di capre, agnelli e mucche tagliati e all’eviscerazione pubblica.

Cosa dicono i sostenitori dell’ordinanza

Secondo Hassan, di contro, consentire la macellazione degli animali non comporterà problemi di ordine pubblico né rischi dal punto di vista sanitario. Ghalib e altri sostenitori della nuova ordinanza affermano che la legge statale e federale protegge i loro diritti religiosi ai sensi della Costituzione degli Stati Uniti, rilevando una decisione della Corte Suprema di 30 anni fa che proibiva i divieti cittadini sui sacrifici animali praticati dai seguaci della religione Santeria. Secondo quanto riportato dai media locali nel mese di dicembre il consiglio comunale aveva votato affinché il divieto di macellazione venisse mantenuto ma nelle ultime ore avrebbe invertito la rotta.

Cosa prevede la nuova legge

“Non si tratta di una cosa nuova o inedita – ha dichiarato Dawud Walid, direttore della sezione del Michigan del Council on American-Islamic Relations – Questo è il momento in cui i musulmani ricordano che Abramo ha sacrificato una pecora invece di dover sacrificare suo figlio” facendo riferimento ad un esplicito passaggio del Corano e dell’Antico Testamento.

Foto Hamtramck, Michigan, Usa
Macellazione animali, Hamtramck (Political24)

Il regolamento prevede che i residenti, Hamtramck conta circa 28mila persone oltre la metà delle quali di origine yemenita o bengalese, informino preventivamente gli uffici comunali e paghino una relativa tassa, rendendo inoltre disponibile la proprietà in cui risiedono per un’eventuale ispezione.

Articolo di Daniele Orlandi