Macron, ma cosa dici? Le sue parole sul cambiamento climatico fanno discutere

0
145

Le parole di Macron hanno lasciato tutti a bocca aperta. Il Presidente francese ha parlato del cambiamento climatico, ma sapete che cosa ha detto?

Il discorso di Macron è stato criticato e per un motivo ben preciso. Il Presidente ha fatto parecchio discutere con un’affermazione che non è piaciuta, ecco che cosa ha detto.

Emmanuel Macron
Emmanuel Macron, polemiche per le sue parole (political24.it)

Per un motivo o per un altro, nell’ultimo periodo la Francia è finita sempre più spesso al centro dell’attenzione. A rincarare la dose è stato proprio il Presidente Emmanuel Macron, che ha attirato parecchi sguardi su di sé. Come di consueto, il Presidente della Repubblica ha tenuto il suo discorso di fine anno rivolto a tutti i francesi. Macron ha toccato vari temi tra cui la situazione europea, l’inflazione e anche il cambiamento climatico. A tal proposito, il Presidente si è espresso con alcune frasi che non sono piaciute agli attivisti e non solo. Ma che cosa ha detto?

Le polemiche su Macron

Secondo quanto riportato dal quotidiano Le Monde, uno dei più diffusi e letti sul territorio francese, Macron avrebbe parlato della crisi climatica nel discorso di fine anno alla nazione. Il Presidente, però, avrebbe pronunciato alcune frasi che non sono di certo passate inosservate. “Chi poteva prevedere la crisi climatica?”, avrebbe affermato Macron nel suo discorso al popolo francese. Gli ascoltatori non sono rimasti indifferenti e la questione ha subito fatto il giro non solo dell’Europa ma anche del mondo intero. Macron è stato duramente attaccato per le parole pronunciate, che hanno scatenato non poche polemiche.

Senato
Senato imbrattato per le proteste (political24.it)

Il quotidiano ha affermato di aver cercato di mettersi in contatto con l’Eliseo, per capire se tale frase fosse stata prevista nel discorso o se fosse un’idea del Presidente. La risposta, però, non è arrivata e tutti gli scenari rimangono aperti. Sono stati in molti ad aver replicato alle affermazioni del Presidente, asserendo come la politica sia la principale responsabile della situazione climatica. Alla luce del Protocollo di Kyoto in vigore dal 1997, il direttore di Shift Project Matthieu Auzanneau ha tacciato il presidente di ignoranza sul tema nell’aver pronunciato una frase simile nel suo discorso. Ma non è stato l’unico. Anche la paleoclimatologa Valérie Masson-Delmotte ha criticato le frasi di Macron definendole come anacronistiche per il difficile periodo che il pianeta intero sta affrontando in questi ultimi anni.

Quello del cambiamento climatico è uno dei temi più caldi del momento. Anche in Italia la questione è molto sentita soprattutto tra i più giovani, che si sono dedicato diverse volte a sensibilizzare la popolazione anche con atti estremi. Dai barattoli di pomodoro sui quadri fino al recente imbrattamento della porta del senato, gli attivisti sono ormai pronti a tutto pur di portare l’attenzione su un tema così importante. Anche gli esperti confermano che quella del riscaldamento globale è una vera e propria emergenza mondiale.

Articolo di Eleonora Di Vincenzo