Un nuovo Paese nell’Euro: avete visto le nuove monete che inizieranno a circolare?

0
168

La notizia del nuovo Paese che sta per essere annesso all’Euro è recente e la curiosità è già tanta: avete visto come saranno le nuovissime monete?

Ormai non si fa che parlare d’altro e la curiosità di tutti è alle stelle. Le nuove monete sono pronte per essere messe in circolazione, ma le avete viste?

Due euro
Un nuovo paese nell’Euro: ecco la moneta (political24.it)

Quello appena iniziato sarà un anno di incredibili novità. A partire dalla Croazia che, dal 1 gennaio 2023, ha deciso di entrare nell’Euro. Il Paese più giovane dell’Unione Europea ha quindi abbandonato la sua tradizionale moneta, chiamata kuna, ed ha scelto di aderire all’Euro. In questo modo la Croazia è diventato il 20esimo Paese ad entrare nella zona euro. Come ogni Paese che adotta la moneta europea, anche per la Croazia suo previste monete dedicate alla cultura e alla tradizione dello Stato balcanico. A tal proposito, fin da subito si è scatenata una fortissima curiosità intorno all’aspetto delle nuove monete. Ecco come saranno.

La scelta della Croazia

Già da qualche tempo sul web circolavano alcune immagini sulle future monete della Croazia. Adesso che la decisione è diventata realtà, la curiosità di tutti è aumentata in maniera esponenziale. Secondo le maggiori testate digitali, tra cui Dagospia, Lezioni Europa e tante altre hanno pubblicato le immagini dell’euro croato. In particolare, le monete raffigurano il Paese dal punto di vista geografico. La moneta da 2 euro, infatti, prevede su una delle due facciate la riproduzione della Croazia sulla cartina europea. Per quanto riguarda le altre monete, le raffigurazioni spaziano dai personaggi più importanti nella storia del Paese fino a simboli ed elementi che appartengono alla tradizione del posto.

Nel corso dei mesi passati non sono mancate le polemiche intorno alla decisione della Croazia ma, in particolar modo, sulle monete. Al centro dell’attenzione sono finite le rappresentazioni che avrebbero dovuto contraddistinguere 2 euro, 1 euro e così via. La maggior parte delle critiche ha riguardato la scelta delle immagini, tacciate di plagio. Il motivo? Secondo quanto riportato da Ansa, la raffigurazione scelta per la moneta da 1 euro ricorderebbe troppo l’immagine di un fotografo scozzese, tale Iain Leach. Il disegno rappresentante la kuna in croato sarebbe troppo uguale alla raffigurazione dell’artista. Leach, infatti, ha affermato ad alcune emittenti televisive che le sue creazioni sono protette da copyright.

La vicenda ha scatenato non poche polemiche ed è anche finita al vaglio della Banca centrale croata. Dopo lo scandalo scatenatosi della vicenda anche Stjepan Pranjkovic ha ritirato la sua proposta per la moneta da 1 euro. Molto entusiasta, invece, è stata la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, che ha espresso tutta la sua gioia per la scelta della Croazia. Il Paese ha anche aderito ai trattati di Schengen, permettendo così a tutti i suoi cittadini di circolare liberamente all’interno dell’intera comunità.

Articolo di Eleonora Di Vincenzo