Espulso dalla chiesa per supportare le donne prete: una storia incredibile

0
143

Espulso dalla chiesa per supportare le donne prete: una storia incredibile, ecco cos’è successo nel dettaglio.

Ci sono delle storie che lasciano davvero il segno perché raccontano della forza e della tenacia di alcuni esseri umani che vanno contro tutto e tutti per portare avanti le proprie idee, anche a rischio di subirne le conseguenze.

Chiesa, messa
Chiesa: lo espelle per il sostegno alle donne prete (political24.it)

Vicende di questo genere ce ne sono state tante nel corso della storia, e non si può non pensare, ad esempio, a uomini come Martin Luther King, Nelson Mandela e tanti altri che hanno provato a diffondere ed esprimere il proprio pensiero, assumendosene tutti i rischi e pagandone le conseguenze. Lo stesso Gesù Cristo, indipendentemente dal Credo religioso di ognuno, è stato forse il primo a pagare con la vita le sue idee e il suo voler andare contro gli ‘schemi’ del suo periodo storico. Ebbene, proprio al Cristianesimo è legata la storia di cui stiamo per parlarvi, una storia che parla di un uomo che è stato scomunicato ed espulso dalla chiesa perché supportava l’idea di permettere anche alle donne di ordinarsi e diventare prete.

Espulso dalla chiesa per supportare le donne prete: ecco i dettagli dell’incredibile vicenda

La storia dell’attivista americano Roy Bourgeois è una di quelle alle quali è davvero difficile rimanere indifferenti, perché si tratta di un uomo che ha davvero speso la sua vita per aiutare le persone e per provare a portare avanti la sua idea di Cristianesimo, anche se questo evidentemente non è stato apprezzato o comunque compreso dalla Chiesa, che nel 2012 lo ha scomunicato. Ma andiamo con ordine e proviamo a capire cosa è successo nel dettaglio. Dopo un’esperienza nell’esercito in Vietnam, dove è stato ferito, Roy è stato volontario in un orfanatrofio del luogo ed è qui che ha deciso di dedicare la sua vita a Dio, diventando prete. Il suo, però, non è stato un sacerdozio ‘classico’, con una chiesa o un parrocchia di cui occuparsi, perché Roy si è sempre schierato anche politicamente, combattendo contro le ingiustizie e le dittature, com’è successo in Bolivia ai tempi di Hugo Banzer, dove è stato sacerdote per 5 anni prima di essere arrestato ed espulso.

Papa Benedetto XVI
Papa Benedetto XVI ufficializza la sua scomunica (political24.it)

A un certo punto, poi, il prete si è reso conto di alcune ingiustizie che secondo lui esistevano anche all’interno della chiesa cattolica, una su tutte quella di impedire alle donne di consacrarsi e diventare sacerdoti. Proprio per aver partecipato ad alcune cerimonie di ordinazione di donne cattoliche, Roy è stato convocato dal Consiglio Generale, che aveva inviato un rapporto all’allora Papa Benedetto XVI, che ha poi ufficializzato reso nota la sua scomunica e l’espulsione dalla Chiesa attraverso una lettera ufficiale.

Articolo di Francesca Simonelli