“Molto malato, pregate per lui” | Grande preoccupazione in Vaticano

0
183

Nel corso dell’udienza generale Papa Francesco ha lanciato un messaggio che preoccupa i fedeli di tutto il mondo. 

Messaggio preoccupante quello lanciato da Papa Francesco al termine dell’udienza generale che si è svolta nell’aula Paolo VI. Un messaggio che riguarda le condizioni di salute di Papa Benedetto XVI.

Papa Francesco e Papa Ratzinger
Condizioni di salute preoccupanti – Foto: Ansa

Joseph Ratzinger “è molto ammalato” ha spiegato Papa Francesco, tanto da invitare i presenti a pregare per il suo predecessore. Attualmente Ratzinger ha 95 anni e da quasi dieci abita nel Vaticano, e più precisamente nel monastero Mater Ecclesiae, assieme al suo segretario particolare, monsignor Georg Gaenswein, e alle ‘Memores Domini’, laiche consacrate che lo assistono quotidianamente.

Ratzinger rinunciò al papato nel  2013, subito dopo il Conclave che elesse Jorge Mario Bergoglio. Benedetto XVI è l’unico papa ad aver usato il titolo di ‘papa emerito’ subito dopo aver rinunciato a quello di sommo pontefice. Anche se frammentarie, erano già trapelate notizie non buone sulle sue condizioni di salute, che adesso trovano conferma proprio nella parole di Papa Francesco.

Il messaggio di Papa Francesco: sale la preoccupazione per Ratzinger 

Il messaggio di Papa Bergoglio al termine dell’udienza generale non lascia dubbi: “Vorrei chiedere a tutti voi una preghiera speciale per il Papa emerito Benedetto, che nel silenzio sta sostenendo la Chiesa” perchè “è molto malato“. Quindi ha chiesto di “ricordarlo, chiedendo al Signore che lo consoli, che lo sostenga in questa testimonianza di amore alla Chiesa, fino alla fine”.

Papa Francesco e Papa Ratzinger
Preoccupazione in Vaticano – Foto: Ansa

Nato il 16 aprile del 1927, già da tempo si parla delle fragili condizioni di salute di Joseph Ratzinger. Nell’agosto del 2020 Peter Seewald, biografo del Papa emerito, aveva detto che “Benedetto XVI si trova in gravi condizioni di salute per una infezione al viso“. Nel dicembre dello stesso anno gli aveva fato visita il cardinale maltese Mario Grech, il quale subito dopo l’incontro disse che Ratzinger aveva “difficoltà nell’esprimersi”.

In questi anni il papa emerito ha comunque continuato a ricevere visite. Il primo dicembre scorso ha incontrato le due personalità alle quali è stato consegnato il Premio Ratzinger. Sul sito ufficiale della fondazione vaticana ‘Joseph Ratzinger-Benedetto XVI’ ci sono le foto in cui il papa emerito è seduto in compagnia dei due vincitori, il biblista francese padre Michel Fédou, e il giurista ebreo prof. Joseph Halevi Horowitz Weiler.

Nominato Pontefice il 19 aprile del 2005, Benedetto XVI è stato il 265esimo papa della Chiesa cattolica. Alcuni giorni dopo la notizia della sua rinuncia, fu lui stesso a spiegarne le motivazioni. “Il Signore mi chiama a ‘salire sul monte’, a dedicarmi ancora di più alla preghiera e alla meditazione“. E ancora: “Dio mi chiede questo perché io possa continuare a servirla con la stessa dedizione e lo stesso amore… ma in un modo più adatto alla mia età e alle mie forze“.

Articolo di Michele Lamonaca