Amici, la tragedia che ha spezzato il talent: così hanno ricordato il cantante

0
398

Amici e quella perdita incredibile e quel dolore incancellabile. E’ passato già un anno da quel 6 giugno 2021 quando è stata annunciata la sua morte. Un anno dove il tempo sembra essersi fermato poiché nessuno ha dimenticato il bravissimo cantante veneto. Oggi in tanti hanno voluto ricordarlo. Dove?

Il 6 giugno 2021 la notizia ha gelato l’intero mondo dello spettacolo, e non solo. C’era preoccupazione nell’aria e quel terribile timore che la notizia peggiore potesse arrivare da un momento all’altro. Tutto si è consumato in pochissimo tempo. Soltanto qualche notizia che parlava di condizioni di salute gravi, ma niente di più. Poi il silenzio assordante fino al fragore di un un dolore incancellabile.

Logo-Amici-merlo-Political24.it
Logo-Amici-Political24.it (Fonte: Google)

Quel 6 giugno del 2021 quando il cuore di Michele Merlo si è fermato per sempre due famiglie su tutte hanno patito un’inconsolabile dolore. Ovviamente sua la famiglia, mamma Katia e papà Domenico e poi la grande famiglia di Amici, con Maria De Filippi in testa, che nel ragazzo nato nella bellissima Marostica aveva creduto fin dal primo istante. Due famiglie che erano la punta di un gigantesco iceberg che da allora ha accolto gli amici ed i fan di Michele.

Un anno dopo tanti amici e colleghi lo ricordano con immutato affetto ed infinita nostalgia. Dove?

Michele Merlo, in campo il suo incancellabile ricordo

Aneurisma cerebrale, diretta conseguenza di una leucemia fulminante, diagnosticata, forse, troppo tardi. In queste ultime quattro parole si è concentrata tutta l’attenzione, e la rabbia, di mamma Katia e papà Domenico. Quella loro terribile convinzione che sarebbe bastato un semplice esame del sangue per salvare Michele. Gli specialisti delegati dalla Procura di Bologna hanno altresì dichiarato: “Qualora la terapia fosse stata somministrata dal 27 -28 maggio…Merlo avrebbe avuto una probabilità di sopravvivenza compresa fra il 79 e l’87%“, come riportato da corrieredibologna.corriere.it.

Esattamente un anno dopo la tragedia, amici e colleghi di Michele si sono dati appuntamento a Rosà, il paese in provincia di Vicenza dove risiedeva il cantante con la sua famiglia. Saranno tanti i nomi prestigiosi che scenderanno in campo alle ore 20.30 per ricordare Michele Merlo. Una partita di calcio per ricordare un collega, ma soprattutto, un amico che li ha abbandonati troppo presto. Come ci informa ilgiornaledivicenza.it, lo stadio comunale di Rosà già da tempo ha fatto registrare un tutto esaurito pieno zeppo di significati. Chi ci è stato in campo per onorare la memoria di Michele Merlo?

Tanti nomi illustri

Tra i tanti nomi che sono scesi in campo in memoria di Michele Merlo, possiamo ricordare Paolo Vallesi ed Enrico Ruggeri, in qualità di presidente della Nazionale Cantanti. E poi ancora Bugo, Federico Baroni, Tancredi, Rea, Matteo Diamante e tanti altri ancora. Un elenco lunghissimo di amici.

Ad aprire l’evento c’è stato Alberto Bertoli, figlio di Pierangelo Bertoli, che ha eseguito il grande successo di suo padre, datato 1979, A muso duro, che Michele Merlo aveva cantato durante la sua bellissima esperienza ad Amici. Un’apertura non casuale. Amici, lì dove tutto ha avuto inizio e lì dove tutto, purtroppo troppo presto, ha avuto fine. Una fine che, forse, poteva essere evitata.

michele-merlo-morte-Political24.it
(Fonte: Google)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here