Il sito Political24.it utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione,garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ultime News:

Crollo controsoffittatura aula consiliare Catanzaro, Polimeni: "Non accetto strumentalizzazioni politiche"

Testo integrale della dichiarazione del presidente del consiglio comunale, Marco Polimeni:
“Sulla questione del crollo della controsoffittatura dell’aula consiliare di Palazzo de Nobili, anche a tutela dell’istituzione che rappresento, non accetto strumentalizzazioni politiche di alcun tipo e ritengo non ci sia da meravigliarsi, visto e considerato che si tratta di un palazzo in stile rinascimentale datato 1783, il cui ultimo restauro risale ai tempi della “prima Repubblica”. Possiamo anzitutto affermare di ritenerci fortunati che il fatto sia avvenuto in un momento di inutilizzo della sala e che non ci sono stati infortuni né di personale addetto ai lavori, né di cittadini. Insieme con il Sindaco Sergio Abramo e gli uffici tecnici ci stiamo già adoperando per poter restituire l’aula rossa ai suoi legittimi fruitori: dallo svolgimento dei Consigli comunali, alle visite delle scolaresche, alle tante iniziative di carattere professionale, culturale e sociale di cui si sovente si è resa palcoscenico. Procederemo quindi in tre fasi: la prima – su cui stiamo già lavorando – riguarda il reperimento delle risorse economiche necessarie; la seconda, sarà relativa alla messa in sicurezza dei luoghi; la terza e ultima fase, dovrà comprendere il rifacimento della tettoia.
A chi suggerisce – forse provocatoriamente – di approfittare della spiacevole occasione per organizzare Consigli comunali itineranti sono costretto, mio malgrado, a rispondere che la proposta è tecnicamente oltreché normativamente irricevibile: così come recita l’art. 53 del regolamento comunale le sedute consiliari, al fine di garantirne la trasparenza e la pubblicità, devono essere registrate magneticamente e trascritte integralmente. Pertanto, al fine di essere risoluti e di non rallentare l’attività politico - istituzionale, svolgeremo provvisoriamente i lavori del Consiglio comunale presso l’aula consiliare del Palazzo della Provincia, grazie anche alla disponibilità immediatamente manifestata da parte del Presidente Enzo Bruno e dei colleghi consiglieri provinciali."