Il sito Political24.it utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione,garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ultime News:

Nicolò a Romeo: "Attacco a Iole Santelli per nascondere le rogne in casa Pd"

“Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Sebi Romeo, insorge in modo irriguardoso contro la coordinatrice regionale di Forza Italia e parlamentare, Iole Santelli,  che ha descritto l’irresponsabile comportamento istituzionale tenuto in questa legislatura.
Solo nell’ultima seduta di Consiglio, si è impedito, grazie all’equilibrio emerso da alcuni comparti della maggioranza che il cancro del trasversalismo caratterizzatosi più che mai in questa  legislatura, si sviluppasse in metastasi e i rimedi “terapeutici”  e “chirurgici,” se vogliamo,sono stati quelli dell’ultima ora…. Non consentiamo al Capogruppo Romeo di  esprimere valutazioni improprie, farebbe bene a far fronte all’emorragia continua e massiva  di eletti,  sostenitori e simpatizzanti del PD, che con questa esperienza di Governo Regionale prendono le distanze. Lo afferma in una dichiarazione il capogruppo di Forza Italia a Palazzo Campanella, Alessandro Nicolò. 
“Attaccare dunque Iole Santelli nel tentativo di rivoltare la frittata – continua Nicolò – e per nascondere le rogne in casa Pd,  non è un buon metodo.  Forza Italia gode di ottima salute ed è già pronta a governare sia il paese che la nostra Regione. E allora, eccoli, novelli Savonarola, a intrigare e attribuire a chi legittimamente avanza dubbi sul loro operato,  coerentemente al proprio ruolo di minoranza, colpe e responsabilità che sono in capo tutte a loro ed alla dissennatezza politico- istituzionale finora messa in campo.  Stia sereno Romeo e il Pd che le elezioni politiche e regionali sono ormai prossime e così potranno verificare la giustezza delle nostre critiche e la valutazione del popolo calabrese, ormai da tempo accortosi, fortunatamente, di avere messo il proprio destino nelle mani di un Governo inadeguato  ad affrontare persino le questioni della quotidianità, lasciando marcire a colpi di maggioranza ogni generoso tentativo  del centrodestra di contribuire a rafforzare le soluzioni per uscire dal guado”.